Giulianova. Il sindaco replica al M5S: “Urla e strepiti senza senso. I grillini non sanno ciò che dicono, e dicono ciò che non sanno. L’unica barca che affonda è la loro”.

6 Dicembre 2014 20:120 commentiViews: 17

 

 

Quella dei grillini nostrani è un’approssimazione a orologeria. Siamo ormai abituati alle loro urla ed ai loro strepiti senza senso. Perché quando intervengono non sanno ciò che dicono, oppure dicono ciò che non sanno. E quando ciò accade, mi tornano alla mente certi personaggi dei film dei fratelli Coen”.

Il sindaco Francesco Mastromauro replica al comunicato diffuso dal Movimento 5 Stelle in cui si afferma la sostanziale inutilità del sistema di videosorveglianza, la morte dei Comitati di quartiere e l’occupazione abusiva di alloggi popolari.

Il Sindaco di Giulianova, l'Avvocato Francesco Mastromauro

Il Sindaco di Giulianova, l’Avvocato Francesco Mastromauro

Le telecamere sono occhi sulla città. Certo non sono una panacea alla criminalità ma è fuori di dubbio la loro efficacia dissuasiva. E sono tantissimi i casi nei quali i filmati della videosorveglianza si sono rivelati decisivi per le indagini. Per cui non è un caso che il Ministero dell’Interno, proprio a fronte dell’aumento esponenziale di questi strumenti da parte dei Comuni, abbia dovuto emanare nel 2005 una specifica circolare per disciplinarne l’utilizzo. Ma i grillini questo evidentemente lo ignorano. Né  sanno, o fanno finta di non ricordare, che Giulianova è stato Comune capofila, sin dal 2010, della istituzione del posto stagionale di Polizia, quest’estate non istituito dal Ministero per mancanza di personale nonostante le spese fossero a carico nostro e dei Comuni di Tortoreto, Alba Adriatica e Martinsicuro, o che su mia specifica richiesta Giulianova ha ospitato per ben due volte, il 25 ottobre 2010 e il 14 marzo scorso, le riunioni del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica, e ciò proprio ai fini del coordinamento delle forze di polizia. Senza parlare dell’assegnazione delle sedi, nel Centro storico, alle associazioni Carabinieri e Polizia penitenziaria per garantire una presenza vigile e che fosse al contempo dissuasiva”.

Il sindaco poi interviene sui Comitati di quartiere. “E’ una realtà che i 5 Stelle, che pure a parole esaltano l’importanza della partecipazione, non solo non conoscono ma evidentemente temono. I Comitati dell’Annunziata e del Paese sono vitalissimi. Si sta ricostituendo quello del Lido, con una grande partecipazione negli incontri sinora organizzati. E’ la prova evidente che i Comitati, formati da componenti eletti e non nominati dai partiti e men che meno indicati o imposti dall’Amministrazione comunale, funzionano e sono attivi quando non c’è la volontà di sfruttarli da parte di qualcuno per personali ambizioni elettorali. Viceversa dove si è tentato, peraltro con risultati fallimentari, di usarli come trampolino di lancio, c’è stata la fine di quell’esperienza di democrazia matura e che non ha eguali nel resto dell’Abruzzo”.

Altro capitolo quelle delle occupazioni abusive.

Mi viene da sorridere, in proposito. Sono l’unico sindaco di Giulianova, e tra i pochissimi in Abruzzo, che ha fatto valere le leggi esistenti togliendo le case popolari a chi aveva violato le regole per l’assegnazione o non aveva comunque i titoli per occuparle. Sono una ventina le ordinanze di sgombero da me firmate. Mi dicano i pentastellati chi prima di me ha fatto una cosa simile a Giulianova. Dove erano i grillini, e cosa hanno detto o fatto quando il sottoscritto è stato denunciato addirittura per comportamenti discriminatori, con una interpellanza portata persino in Parlamento con l’accusa di aver assecondato l’odio razziale, perché aveva tolto la casa popolare a chi non la meritava applicando le leggi della Repubblica Italiana e sulla scorta di una sentenza emanata da un giudice?. Credo basti questo per farsi un’idea della consistenza e della qualità delle esternazioni grilline. E se c’è una barca che affonda, è solo la loro. Colpita e affondata ancora prima di salpare”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi