Giulianova. Alleanza per l’Europa: sono 11 i Comuni della squadra che vede Giulianova come capofila. Primo incontro il 15 dicembre prossimo.

11 Dicembre 2014 20:450 commentiViews: 25

 

 

Prende corpo l’ALESLI, acronimo di Alleanza Locale per l’Europa, lo Sviluppo Locale e l’Innovazione, voluta dal Comune di Giulianova per dare forza alle progettualità condivise tra gli Enti locali tese a intercettare i fondi europei. Un gioco di squadra che vede uniti, insieme con Giulianova, i Comuni di Montesilvano, Silvi, Mosciano Sant’Angelo, Crognaleto, Castel Castagna, Bellante, Torano Nuovo, Tortoreto, Controguerra e Civitella del Tronto.

Francesco Mastromauro, Sindaco di Giulianova

Francesco Mastromauro, Sindaco di Giulianova

I rappresentanti istituzionali degli undici Comuni dell’ALESLI si ritroveranno a Giulianova il prossimo 15 dicembre per mettere a punto progetti e strategie,  peraltro già definiti nelle linee maestre, per intercettare i fondi comunitari.

La nostra attenzione alla conoscenza e all’utilizzo delle opportunità di cofinanziamento offerte dall’Unione Europea nonché agli scenari dei programmi comunitari – dichiara il sindaco Francesco Mastromauro data addirittura dal 2009, quando decisi di assegnare una speciale delega relativa al reperimento delle risorse economiche. In questa ottica nel novembre del 2010 il Comune aderì alla rete Europa Netwok e nel corso degli anni successivi, partecipando a vari bandi di gara, siamo riusciti ad ottenere finanziamenti per 3.729.000 euro. L’entrata in funzione, l’11 gennaio scorso, dell’Ufficio Europa del Comune, sul quale i soliti e miopi detrattori non hanno mancato di ironizzare, è dunque la concretizzazione di una visione non estemporanea ma strategica e seria, fissata nel programma Giulianova 2020, e che ha portato a maturazione questa alleanza tra Comuni litoranei, collinari e di montagna per promuovere progettualità meditate che,  raccordando le peculiarità e le ricchezze di territori morfologicamente diversi ma contigui, consentano di intercettare, a  fronte di costanti e sempre più pesanti tagli agli Enti locali, i finanziamenti e le opportunità di sviluppo messe in campo dall’UE”.

“Ciò a cui stiamo lavorando – aggiunge l’assessore alle Risorse extracomunali Pierangelo Guidobaldi è un progetto relativo alla valorizzazione, sotto il profilo turistico, monumentale e ricettivo, dei territori degli undici Comuni che hanno formato questa alleanza ma con possibilità di allargarlo includendo anche altre località non ricomprese nell’ALESLI. Un progetto per molti aspetti pilota e in stretta connessione con l’Expo di Milano che una settimana fa ho illustrato, insieme con il dirigente Donato Simeone ed il responsabile dell’Ufficio Europa Antonio Macera, a  Giampaolo D’Andrea, Capo di gabinetto del ministro per i Beni e le Attività culturali Dario Franceschini. Se finanziato, questo progetto mobiliterebbe ingenti risorse offrendo davvero grandi occasioni per la crescita delle aree interessate”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi