Conferenza “I Progetti europei di cooperazione per lo sviluppo del territorio” e inaugurazione ufficio turistico di Campli

11 dicembre 2014 20:310 commentiViews: 18

SABATO 13 DICEMBRE 2014 ORE 11.00, CAMPLI – PALAZZO FARNESE
L’incontro, organizzato dal Consorzio Punto Europa Teramo – Centro Europe Direct Teramo
e Comune di Campli, vuole presentare le possibilità offerte dai programmi di cooperazione
territoriale europea, che mirano a rafforzare la coesione economica e sociale e ridurre il
divario tra i livelli di sviluppo delle varie regioni, attraverso il finanziamento di progetti di
collaborazione e di investimento congiunto fra soggetti di nazioni diverse.
Sarà l’occasione per illustrare il Progetto Strategico di Cooperazione Transfrontaliera
denominato HERA – Programma Ipa Adriatico, aggiudicato dal Consorzio Punto Europa
Teramo (COPE).
Il progetto Hera, per la gestione turistica sostenibile del patrimonio culturale adriatico,
coinvolge 19 partners europei ed ha come obiettivi: la creazione di un’associazione
internazionale con marchio di qualità “Hera” del turismo culturale adriatico, improntato a un
comune modello virtuoso di gestione dei siti culturali; la realizzazione di prodotti turistici,
religiosi e culturali nei territori coinvolti; lo sviluppo di 12 percorsi turistico-culturali, per
destagionalizzare l’offerta turistica; una campagna di sensibilizzazione per una maggiore
consapevolezza delle potenzialità del turismo culturale e del suo contributo all’economia del
territorio oltre che l’allestimento di 9 centri visite multimediali, tra cui quello di Campli che
verrà inaugurato proprio in occasione della giornata di sabato.
All’interno del rinnovato Centro turistico a Palazzo Farnese, che il COPE ha dotato di nuovi
allestimenti, postazione multimediali e sala conferenze, saranno disponibili diversi itinerari
turistico-culturali alla scoperta di destinazioni ricche di storia, arte e tradizioni, mediante
l’itinerario virtuale “Un viaggio a ritroso nella storia, la cultura e la spiritualità nell’Abruzzo
Nord Adriatico”. I visitatori potranno, infatti, “viaggiare” virtualmente oltre i confini
nazionali, alla scoperta delle altre destinazioni adriatiche, attraverso i futuri contributi relativi
agli itinerari turistici e culturali sviluppati dagli altri Paesi partners del progetto: Croazia,
Serbia, Montenegro, Slovenia, Albania e Grecia.
Interverranno all’evento: il Sindaco di Campli, Pietro Quaresimale; il Presidente del
Consorzio Punto Europa Teramo, Giovanni Luzii; il Consigliere della Regione Abruzzo,
Sandro Mariani; l’assessore alle Politiche comunitarie del Comune di Teramo, Valeria
Misticoni; il Presidente di Federalberghi Abruzzo, Giammarco Giovannelli; l’esperto di
progetti di cooperazione, Lodovico Gherardi; il progettista europeo, Gino Verrocchi.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi