Sopralluogo a Mosciano Sant’Angelo, Mercante: la Regione dia risposte immediate per C.da Marina.

3 Novembre 2014 19:470 commentiViews: 14

 

 

L’Aquila, 03.11.2014 – “Un segnale molto importante è stato dato oggi ai cittadini di Mosciano Sant’Angelo e sono certo che il sopralluogo di questa mattina potrà, finalmente, dare avvio all’iter diretto a ripristinare le giuste condizioni di sicurezza e serenità per gli abitanti di Contrada Marina”. Queste le parole del Consigliere regionale del M5S, Riccardo Mercante, al termine della visita tenutasi, nella giornata odierna, alla località teramana ove lo scorso anno si è verificato lo smottamento di una intera collina a seguito di ripetuti eventi pluviometrici e di una abbondante nevicata.

Questa mattina – ha spiegato Mercante – erano presenti sia il Presidente della Regione, Luciano D’Alfonso, che il Presidente della Provincia di Teramo, Renzo di Sabatino, ai quali va un personale  ringraziamento per la sollecitudine e tempestività con cui hanno accolto il mio invito. Nel corso del sopralluogo è stato possibile verificare le condizioni del sito, ancora caratterizzato dalla estrema instabilità del terreno e dalla presenza di una falla di ampie dimensioni che rendono molto elevato il rischio di ulteriori cedimenti della collina. Allo stesso tempo si è potuto prendere atto della notevole situazione di pericolosità non solo delle abitazioni già evacuate, ma anche del complesso residenziale ubicato nell’area franosa nel quale, ancora oggi, vivono quaranta famiglie.

All’incontro erano presenti, oltre ai rappresentanti del gruppo del M5S di Mosciano Sant’Angelo, numerosi cittadini che hanno avuto, in tal modo, la possibilità di esprimere le loro preoccupazioni e  di manifestare le loro esigenze offrendo un personale e  concreto contributo alle istituzioni.

Adesso si dovrà attendere l’esito della verifica tecnica affidata al Servizio Difesa del Suolo della Regione al fine di individuare le misure necessarie alla messa in sicurezza del sito e procedere alla quantificazione delle risorse occorrenti che, ad una prima analisi, sembrano aggirarsi intorno ai tre  milioni di euro. A breve, inoltre verrà convocato un tavolo tecnico diretto a definire una strategia di intervento oltre agli strumenti indispensabili al sostegno delle famiglie di sfollati costretti ad abbandonare le proprie abitazioni con grave disagio sia economico che morale.

Confido ora – ha concluso il Consigliere Mercante – in una risposta concreta ed immediata da parte della Regione ad un territorio e ad una comunità che sono in attesa da oltre un anno

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi