Pescara. Presentazione del volume “Libro dell’Onciario di Picciano 1748” – 13 novembre

11 Novembre 2014 19:550 commentiViews: 15

Giovedì 13 novembre ore 17:00

Auditorium “L. Petruzzi” – Museo delle Genti d’Abruzzo

Via delle Caserme – Pescara

Il 13 novembre alle ore 17:00 presso l’Auditorium “L. Petruzzi” del Museo delle Genti d’Abruzzo di Pescara avrà luogo la presentazione del volume curato dall’ing. Raffaele Ambosini, “Libro dell’Onciario di Picciano 1748”.

Il libro, promosso dall’Archivio di Stato di Pescara con il patrocinio del Comune di Picciano e della Fondazione Pescarabruzzo, è un lavoro certosino e qualificato che mostra una fotografia dettagliata del comune di Picciano e consente di ripercorrere un importante periodo di storia del territorio. Si tratta di un documento di primaria importanza che riporta indietro nel tempo e permette di ricostruire il profilo socio-economico, demografico e urbanistico di Picciano. Il volume assume dunque un forte valore storiografico grazie all’importante lavoro di ricerca svolto dall’autore, un lavoro volto a scoprire uno spaccato dell’Abruzzo e a far conoscere strumenti e documenti che hanno costituito, e continuano a farlo, un momento significativo nella storia della nostra società.

 

Raffaele Ambrosini, di formazione tecnica, è coautore in Montesilvano, una città tra i binari, SIVA, 2003, La ferrovia elettrica di Penne – Pescara 1929-1923, SIVA, 2011, si è interessato di cooperazione internazionale, oltre ad articoli di carattere tecnico e sociale. L’indagine sulle proprie origini lo ha condotto al Catasto onciario di Picciano, paese nativo materno.

La Presentazione si svolgerà giovedì 13 novembre alle ore 17:00 presso l’Auditorium Petruzzi del Museo delle Genti d’Abruzzo, sito in via della Caserme a Pescara.

Oltre all’autore interverranno Ermanno de Pompeis, Direttore del Museo delle Genti d’Abruzzo, Antonello de Berardinis, Direttore dell’Archivio di Stato di Pescara, Tiziano Spinelli, Sergio Cristallo, Luigi Mastrangelo e Eliseo Marrone che hanno collaborato nella realizzazione del volume con personali contributi.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi