Montorio al Vomano. Andrea Guizzetti (Vicesindaco del Comune): raccolta fondi Gruppo Monte Paschi, Montorio ancora senza ambulanza.

13 Novembre 2014 22:570 commentiViews: 16

Raccolta fondi Gruppo Monte Paschi: Montorio ancora senza ambulanza.

 

Furono oltre 220.000 euro i fondi raccolti a favore dei Comuni terremotati del teramano, grazie alla pubblica sottoscrizione attivata all’indomani del sisma del 6 aprile 2009 dal Gruppo Monte Paschi, attraverso Banca Monte Paschi di Siena, Banca Antonveneta e BiverBanca. A distanza di quattro anni dalla convenzione manca ancora all’appello l’ambulanza destinata al Comune di Montorio. Ad intervenire sull’argomento è il Vicesindaco Andrea Guizzetti.

<< A novembre del 2010 fu sottoscritta fra la Provincia di Teramo e la Banca Monte Paschi di Siena, alla presenza di tutti i Sindaci interessati, la convenzione che regolava il conferimento dei finanziamenti ai Comuni del cratere – afferma Andrea Guizzetti –  fondi destinati ad Arsita, Castelli, Colledara, Fano Adriano, Montorio al Vomano, Penna Sant’Andrea, Pietracamela e Tossicia. Complessivamente, per l’Abruzzo, furono raccolti 1.940.627,48 euro, per il teramano furono destinati precisamente 221.426,69 euro. Una Commissione di Coordinamento composta da componenti individuati dalla Provincia e dalla Banca aveva il compito di valutare e coordinare i progetti che i Comuni dovevano presentare per usufruire delle somme a loro destinate. A Montorio, Comune più grande e maggiormente colpito dal sisma, fu destinata la somma più rilevante, circa 108.000 euro >>.

<< Il Comune di Montorio decise di presentare diversi progetti – continua Guizzetti – furono tutti approvati ed avviati dalla Commissione di Coordinamento, il più importante per somma impegnata circa 78.000 euro e per la valenza sociale, fu l’acquisto di un ambulanza 4×4 attrezzata per qualsiasi tipo di soccorso nelle zone impervie dell’entroterra dell’Alto Vomano, compreso il soccorso pediatrico, vista la lontananza dall’ospedale e le difficoltà di collegamento, soprattutto nel periodo invernale. L’ambulanza, come da convenzione sarebbe stata acquistata direttamente dalla Banca e donata al Comune, come da progetto sarebbe stata utilizzata dalla locale associazione di volontariato Croce Bianca Onlus, che svolge diversi servizi sociali in tutto l’entroterra, il più rilevante il servizio di emergenza sanitaria per il 118 >>.

<< A distanza di circa quattro anni dalla firma di quel protocollo e dall’approvazione del progetto, dell’ambulanza non si hanno più notizie – aggiunge Guizzetti – circa un anno fa ci fu una conferenza stampa di Provincia e Monte Paschi sullo stato dell’arte dei progetti e sembrava fosse quasi pronta per essere consegnata, dopodiché il nulla. Da notizie apprese, di cui non abbiamo avuto conferme ufficiali, sembrerebbe che la ditta fornitrice sia fallita e dell’ambulanza si siano perse materialmente le tracce, addirittura prima del procedimento fallimentare. Il Comune di Montorio che partecipa solo come ente beneficiario, ha chiesto più volte informazioni ufficiali alla Banca ed alla Provincia, senza purtroppo avere ricevuto mai nessuna risposta esauriente >>.

<< La situazione ci preoccupa – conclude Guizzetti – in quanto di un bene del valore di circa 78.000 euro, acquistato con il contributo volontario di cittadini, il tutto gestito da Enti di grande rilevanza pubblica, si sono perse le tracce e non si capisce dove sia finita. Ora confidiamo nella nuova Amministrazione Provinciale, affinché prenda in mano la situazione ed insieme al Monte Paschi di Siena, Istituto Bancario che ha mostrato un forte interesse sociale verso l’Abruzzo ed il teramano,  risolvano la questione, facendoci arrivare questa benedetta ambulanza, di cui il nostro territorio ha un notevole bisogno per la sicurezza dei cittadini, oppure trovando una soluzione alternativa. Non possiamo permetterci di perdere un contributo cosi importante, visti soprattutto i tempi di crisi e non è giusto nei confronti di chi li ha donati con lo scopo di aiutare i comuni terremotati.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi