Giulianova. Gianpiero D’Angelo eletto nel Comitato Direttivo nazionale della FIPE-Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

1 novembre 2014 15:410 commentiViews: 43

rinnovo organi federali

 

Si è tenuta a Roma nella sede Confcommercio-FIPE il rinnovo degli organi della Federazione Italiana Pubblici Esercizi.

L’Assemblea della Federazione ha confermato Presidente per il prossimo quinquennio il Dott. Lino Enrico Stoppani.

Si sono poi svolte le elezioni del Comitato Direttivo dove è stato eletto anche il giuliese D’angelo Gianpiero attuale presidente SILB-FIPE della provincia di Teramo.

Gianpiero D'Angelo, attuale presidente SILB-FIPE della provincia di Teramo.

Gianpiero D’Angelo, attuale presidente SILB-FIPE della provincia di Teramo.

 

“Fipe rappresenta gli interessi di una grande fetta dell’economia italiana prodotta da oltre 260mila imprese di pubblico esercizio, con una forza lavoro di circa un milione di operatori e un volume di affari di 72 miliardi di euro. Sono sicuro che il presidente Stoppani avrà le capacità di guidare il settore degli esercenti in un contesto economico ancora difficile e provato dalla crisi, con un panorama legislativo (nazionale e comunitario) in continua evoluzione”. Continua Gianpiero D’Angelo: “Sono onorato di poter dare il mio supporto al direttivo nazionale. Spero che le scelte in campo nazionale possana avere ripercussioni anche sul sistema economico del mio territorio a volte dimenticato e tuttora in maggiore difficoltà rispetto a regioni e province più conosciute nel panorama turistico nazionale”.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi