Abruzzo

CENTRALI A BIOMASSA, UNA RISOLUZIONE NON BASTA IL MOVIMENTO CINQUE STELLE PRESENTERA’ UNA PROPOSTA DI LEGGE

 

 

Il Movimento Cinque Stelle Abruzzo ha accettato di presentare in consiglio la Risoluzione proposta da Petrucci relativa la produzione di energia elettrica alimentata a biomasse vegetali perché si ritiene doveroso dare voce alle istanze del territorio, ma sottolinea con fermezza che questo intervento è solo un preludio di quella che sarà la proposta di legge Cinque Stelle  sull’argomento. “La  Risoluzione che abbiamo permesso di portare in aula” spiega la Capogruppo Sara Marcozzi “è un palliativo ma non risolve realmente il problema”.

Vista la competenza regionale della materia il Movimento Cinque Stelle si riserva di presentare sulla questione una Proposta di legge che dia vita ad una vera normativa di controllo sulla proliferazione di questo genere di centrali. Solo una legge, infatti, secondo il Movimento Cinque Stelle può salvaguardare l’ambiente in materia di emissioni e lo sfruttamento del territorio per la produzione di biomasse. “Non possiamo sostituire le colture alimentari con quelle no-food per alimentazione delle centrali” spiega il consigliere Gianluca Ranieri “E’ un non senso convertire un territorio che è un’ eccellenza nella produzione di alimenti vegetali con l’unico scopo di alimentare centrali elettriche mastodontiche che sono assolutamente in contrasto con l’ottica della sostenibilità”.

 

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.