A Chieti la prima banda fu fondata nel 1864 e intitolata a Vincenzo Bellini, uno fra i più celebri compositori italiani, morto giovanissimo a soli 34 anni.

8 Novembre 2014 18:050 commentiViews: 16
 

Il nonno, Vincenzo Tobía, maestro di cappella e musicista, era di Torricella Peligna (in provincia di Chieti).

Il numero dei componenti della banda, arrivò a toccare i 90 elementi e questo le consentì di primeggiare in vari concorsi, tra cui quello Nazionale di Roma dove, nel 1934, conquistò il primo posto.

Nello stesso anno, in tournée negli Stati Uniti d’America, la banda di Chieti, diretta da Domenico Valenti, debuttò alla Carnegie Hall di New York e ricevette un trionfo indescrivibile nella sfilata lungo la V strada.

Molti maestri si sono avvicendati nella direzione della banda, Nicola Centofanti, Domenico Fantini, Pietro Malandra … ma, dopo un malinconico declino vissuto tra gli anni settanta – ottanta, la banda teatina, sta faticosamente rioccupando il posto che legittimamente le compete.

Per la stagione 2014 la banda ha cambiato il maestro ed i solisti, con l’intenzione di porsi ai vertici tra le bande del centro sud (dove prosegue la tradizione delle grandi bande).

La direzione della Banda e la concertazione dei brani è stata assegnata ad una bacchetta abruzzese di prim’ordine, il maestro Fiorangelo Orsini.

La sua carriera è eccellente .

Ha compiuto gli studi musicali presso il Conservatorio “Luisa D’Annunzio” di Pescara dove si è diplomato in corno con il massimo dei voti e la lode, emergendo come giovanissimo cornista all’attenzione del pubblico e della critica.

Successivamente si è dedicato allo studio della composizione, strumentazione per banda e direzione d’orchestra, frequentando i corsi di alto perfezionamento presso l’Accademia musicale “Chigiana” di Siena, sotto la guida del grande Maestro Franco Ferrara che lo annovera fra i suoi migliori discepoli.

Dal 1977 è insegnante titolare di corno presso il Conservatorio “L. D’Annunzio” di Pescara.

 

L’età media dei componenti della banda, tutti diplomati o ancora studenti del conservatorio, è di 25 anni, una banda molto giovane.

L’organico attuale è di 40 persone, la maggiore parte di origine abruzzese, tranne i solisti che sono di Salerno. Per il nuovo anno, anche i solisti saranno abruzzesi, quindi si è ricostituita la vera banda città di Chieti.

La sede della Banda è in via Madonna della Misericordia 29, a Chieti, un ex asilo, dove vengono fatte le prove.

La banda è chiamata a suonare in qualsiasi parte d’Italia per la qualità del repertorio proposto. Questo è frutto di un’unione spirituale che si è instaurato fra il maestro Orsini e i bandisti. Il suo carisma, la serietà, l’impegno, l’attenzione che pretende durante il concerto, il gridare la nota, infiamma il prodotto finale con la precisione ed il calore della direzione.

Qualcuno lo ha definito un acrobata spregiudicato che rivive in tempo reale le musiche di un tempo.

Alla domanda se ricorda qualche emozione, risponde che rivive con nostalgia la sua direzione nell’Orchestra della Radio di Bucarest.

Musicisti, professionisti, che pur guadagnando poco, ponevano un impegno serio nello studio della partitura. Persone educate, umili, preparate che spesso rinunciavano all’ora di pranzo, per migliorare il suono del loro strumento.

Nel programma del 2015,il maestro Fiorangelo Orsini, è propenso  ad eseguire nuove sinfonie, soddisfatto per il successo della quinta sinfonia di Ludwig Van Beethoven, molto impegnativa per un complesso bandistico, ma con un risultato eccezionale.

 

Luciano Pellegrini  agnpell@libero.it

cell +393404904001

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi