Teramo. M5S: accertate gravi inadempienze sulla sicurezza degli impianti sportivi di Teramo.

7 Ottobre 2014 22:130 commentiViews: 6

 

Nell’ultima riunione della Commissione di controllo e garanzia erano presenti anche i consiglieri di maggioranza, forzatamente edotti dell’assoluta ininfluenza della propria presenza ai fini della validità della seduta. Benché alcuni di essi abbiano nuovamente tentato di turbare lo svolgimento della sessione con le solite, risibili rimostranze, qualche dato di fatto è stato definitivamente acclarato, circa la sconclusionata gestione degli impianti sportivi:

solo il complesso sportivo di S.Nicolò ha il certificato di agibilità ma è carente del certificato del collaudo statico.

-l’impianto di S.Gabriele è totalmente privo di qualsiasi certificazione ed andrebbe chiuso.

– per tutti gli impianti, in teoria, il  numero di eventuali spettatori non potrebbe superare le 100 unità (numero notoriamente, frequentemente oltrepassato),  poiché sopra tale soglia gli adempimenti per garantirne la sicurezza sono di gran lunga superiori, ma di fatto manca qualsiasi delimitazione delle aree effettivamente fruibili.

-per tutti gli impianti manca la dichiarazione del titolare attestante il numero massimo di spettatori consentito e la relazione tecnica attestante l’indicazione della massima capienza dell’impianto (spettatori + atleti +accompagnatori) ( ai sensi art. 4 DPR 311/2001).

-i responsabili dell’ufficio patrimonio, ascoltati durante la commissione, hanno infine testualmente affermato come il dr. Cugnini, responsabile dell’ufficio sport, che nella precedente seduta della commissione ha sorprendentemente dichiarato la propria incompetenza a rispondere, sia l’unico che in realtà debba dare conto dell’utilizzazione impropria dei suddetti impianti.

Dunque quella che era un’indagine sul dissennato uso delle risorse pubbliche relative ad alcuni centri di spesa, nel caso degli impianti sportivi ad esclusivo vantaggio di un privato, ha portato alla luce gravi inadempienze inerenti la sicurezza. In conclusione, urge che la situazione venga regolarizzata, nei modi stabiliti dalla legge, da chi ne abbia titolo e facoltà ed in particolare, per quanto concerne l’impianto di S.Gabriele, che questo sia, almeno temporaneamente chiuso.

I Consiglieri Comunali Movimento 5 Stelle

Fabio Berardini

Paola Cardelli

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi