Roseto degli Abruzzi. Inaugurazione della Mostra “Le atmosfere” del Cenacolo Michettiano

28 Ottobre 2014 19:220 commentiViews: 17

Nella splendida cornice di Villa Paris, a Roseto degli Abruzzi, verrà inaugurata il 31 ottobre alle ore 20.00 la Mostra “Le atmosfere” del Cenacolo Michettiano, dedicata ad uno dei movimenti artistici più fecondi e a tutto tondo dei primi del Novecento che dall’Abruzzo si irradiò in Italia e poi nel resto d’Europa.

La Mostra nasce grazie alla collaborazione tra il Family Banker Office di Banca Mediolanum di Terame laGalleria d’Arte antica Di Battistadi Crescentini Enrica, evento che vuole essere uno stimolo ad “investire sulla nostra qualità”, ovvero sulle molte bellezze artistiche, culturali e paesaggistiche del teramano affinché siano considerate un volàno per la ripresa economica locale.

 

Apriranno la serata gl’interventi di importanti personalità del mondo dell’arte, come il famoso storico e critico d’arte Claudio Strinati (che per anni è stato soprintendente per il Polo museale romano e, in tale veste, si è impegnato nella riorganizzazione di alcuni musei della Capitale), il noto critico Cosimo Savastano, esperto dell’Ottocento abruzzese, e Paola Di Felice, direttore dei Musei Civici di Teramo.

 

Seguirà un concerto di musiche con alcune importanti romanze sentimentali del grande maestro ortonese Francesco Paolo Tosti, tra cui Pour un baiser, che vedrà il tenore Mauro Faragalli al canto ed il giovane e talentuoso Enrico Angelozzi al pianoforte e la famosissima ‘A vucchella,scritta su testo di Gabriele D’Annunzio, che verrà interpretata dal baritono teramano Francesco Paolo Pilotti, accompagnato al pianoforte sempre dal maestro Enrico Angelozzi.

 

Gli ospiti della Mostra potranno ammirare non solo alcuni splendidi dipinti (tutti di proprietà della Galleria d’Arte antica Di Battistadi Crescentini Enrica) di Francesco Paolo Michetti, tra cui Gregge di pecore, Processione o lo Studio portatrici d’acqua, ma anche lettere autografe di Gabriele D’Annunzio ad amici e famigliari, i meravigliosi vestiti che il Vate disegnò per Luisa Baccara e che fece confezionare dalle più note sartorie milanesi, spartiti d’epoca di opere di Tosti le cui copertine furono dipinte da Michetti, e due meravigliose sculture di Agostino Barbella (PensierosaFigura femminile dormiente).

La Mostra è stata resa possibile grazie al prezioso e fondamentale contributo di Licio Di Luzio e di sua figlia Maria Luisa Di Luziogenerosi collezionisti dei tesori dannunziani, che hanno permesso agli organizzatori della mostra di poter condividere i loro “tesori” artisti con tutti gli ospiti e i visitatori della mostra sul Cenacolo Michettiano.

 

La Mostra “Le atmosfere” del Cenacolo Michettiano Villa Paris, Roseto degli Abruzzisarà aperta al pubblico per tutto il mese di novembre; le visite, dal lunedì al venerdì, sono solo su prenotazione. Per info: 338 9984442.

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi