Giulianova. MAS: l’opera del M° Roberto Macellaro non era persa, ma era ben conservata nel deposito museale.

17 Ottobre 2014 21:030 commentiViews: 51

PRECISAZIONE: nessun rinvenimento

L’opera del maestro Roberto Macellaro, così fortemente ricercata dall’ex consigliere comunale giuliese Alessandro Giorgini, è sempre stata conservata assieme alle circa quattrocento opere della collezione  Vincenzo Bindi e presso il Museo d’Arte dello Splendore, non nei magazzini, ma com’è ovvio in un deposito museale.

Si precisa che l’opera fu catalogata e trasferita correttamente dall’Amministrazione Comunale al Mas, con il titolo che appare sul retro della tela assieme alla firma dell’artista e all’anno di realizzazione: Dalle zone depresse, 1976.

Il Museo dello Splendore ha provveduto inoltre ogni anno all’ assicurazione come richiesto da convenzione.

Precisiamo anche che, appena ci si è rivolti al Museo d’Arte dello Splendore, dopo un’iniziale perplessità durata non più di qualche minuto, si è chiarito l’equivoco dovuto al fatto che la ricerca dell’opera veniva erroneamente condotta con un altro titolo e un’altra data cioè Emigranti d’Abruzzo del 1974.

 

Marialuisa De Santis

Direttrice Museo d’Arte dello Splendore

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi