Giulianova. I tre emendamenti presentati ieri sera in consiglio comunale a Giulianova dal consigliere Franco Arboretti capogruppo della lista “Il Cittadino Governante per cambiare”

31 Ottobre 2014 21:140 commentiViews: 30

EMENDAMENTO al punto n.2 del dell’odg del Consiglio Comunale del 30.10.2014:  Piano delle alienazioni e valorizzazioni di beni immobili comunali.

 

Togliere dall’elenco dei beni alienabili le aree pubbliche destinate a verde e parcheggi nella E2.

 

Il consigliere comunale ed ex sindaco Franco Arboretti

Il consigliere comunale ed ex sindaco Franco Arboretti

Le aree pubbliche da alienare hanno un ruolo molto  importante per la qualità della vita cittadina. Le destinazioni urbanistiche ad esse assegnate dai piani attuativi da cui provengono prevedono  infatti: verde urbano  attrezzature ed impianti sportivi e ricreativi di uso pubblico nella zona turistica; viabilità, verde di rispetto e parcheggio pubblico. Sarebbe, pertanto, opportuno considerarli beni pubblici indisponibili, in quanto gli ambiti urbani ove le scelte del PRG li hanno ubicati  ne risulterebbero fortemente penalizzati quanto a presenza di spazi pubblici che sono decisivi per realizzare la qualità e la funzionalità urbana. Se poi si considera che il territorio è una risorsa non rinnovabile e che, in questo caso, verrebbe consumato, in maniera irreversibile, per aggiungere ulteriore edificazione a quella già realizzata, a scapito degli standard urbanistici della città, dei quartieri, degli isolati e dei cittadini che vi abitano e vi lavoravano, la dannosità della scelta appare di tutta evidenza. Le osservazioni prodotte dai cittadini già residenti (nei pressi delle aree da alienare nella zona E2) e dalla SUP (e dalla Provincia), in occasione della variante urbanistica specifica per le aree della E2 da alienare,  lo confermano inequivocabilmente.

Si propone, quindi, di togliere dall’elenco dei beni alienabili le aree della E2, visto che tra l’altro non sono necessarie per il mantenimento degli equilibri di bilancio.

 

 

 

 

Giulianova 30.10.14

 

Gruppo Consiliare Il Cittadino Governante per cambiare

Capogruppo Franco Arboretti

————————————————————————————————————————

EMENDAMENTO al punto n. 3 dell’odg del Consiglio Comunale del 30.10.2014: Approvazione Bilancio di Previsione esercizio 2014.

Azione di contrasto a tutte le forme di evasione o elusione fiscale di concerto con l’Agenzia delle Entrate.

 

 

E’ senz’altro necessario rendere meno precarie le condizioni finanziarie del Comune. Questo, però, sul fronte delle Entrate va fatto incamerando, innanzitutto,  tutte le spettanze previste dalla legge e non con l’alienazione di importanti  aree pubbliche. Proprio ieri sul Sole 24 ore si dava notizia degli importanti benefici finanziari ottenuti nel 2013 dai 513 comuni  che, hanno svolto azioni di contrasto all’evasione fiscale di concerto con l’Agenzia delle Entrate.

Uno degli ambiti in cui operare –  ma non è il solo – riguarda il fenomeno delle seconde case presentate come prime case. Ricordiamo che due anni fa fu preso un impegno in tal senso da parte del precedente assessore al Bilancio. Gli introiti sarebbero stati cospicui  se si fosse già fatto per gli anni 2012, 2013, e 2014: oltre all’ICI o IMU recuperate sarebbero andati interamente al comune anche  i proventi dei tributi statali recuperati (evasione di IVA  e imposta di registro). Dal 2015 comunque spetterà comunque ai comuni che collaborano nella lotta all’evasione il 50% degli introiti che ne derivano. Sarebbero, inoltre, recuperati i proventi delle annualità pregresse previste per legge. Aumenterebbe, infine, il numero delle seconde case che darebbero annualmente un gettito IMU maggiore di quello attuale, cosa che consentirebbe di ridurre l’aliquota ora fissata al massimo per i cittadini onesti che pagano correttamente l’imposta.

Siccome si stima che il numero delle seconde case risultanti come prima casa si aggiri intorno al migliaio, il recupero di evasione sarebbe notevole: numerose centinaia di migliaia di euro.

 

Si propone, pertanto, di iniziare un’efficace azione di contrasto a tutte le forme di evasione o elusione fiscale di concerto con l’Agenzia delle Entrate.

 

 

Giulianova 30.10.14

Gruppo Consiliare Il Cittadino Governante per cambiare

Capogruppo Franco Arboretti

—————————————————————————————————————————————-

 

 

EMENDAMENTO al punto n.1 dell’odg del Consiglio Comunale del 30.10.2014: Verifica qualità e quantità aree destinate ad insediamenti a carattere residenziale, produttivo e terziario – determinazione costi per l’anno 2014.

 

Aumento della tariffa prevista per la concessione in diritto di proprietà

 

 

Per le aree  P.I.P.  (per insediamenti a carattere commerciale/terziario e produttivo di tipo artigianale/industriale) di Via Galilei proponiamo di aumentare la tariffa prevista per la concessione in diritto di proprietà. Si tratta di aree centrali, ubicate sulla strada principale della città (la Nazionale Adriatica) e crediamo che gli € 71 al mq.  stabiliti non siano congrui, in quanto inferiori ai veri valori del libero mercato che per quelle zone risultano attestati su €250,00\300,00al mq.. Pertanto si propone che il prezzo di cessione venga individuato in €150,00 al mq. così tutelando  gli interessi generali anche in considerazione del precario equilibrio finanziario  che attualmente caratterizza il Bilancio.

 

 

 

 

Giulianova 30.10.14

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi