Sant’Omero. “IL SODALIZIO CULTORI DI ERCOLE PER SANTA MARIA A VICO: INIZIATIVE CULTURALI PER LA FESTIVITA’ DI SANTA MARIA A VICO”

1 Settembre 2014 17:320 commentiViews: 40

S. OMERO – In occasione della festività religiosa di Santa Maria a Vico,  nei giorni 5-6-7 settembre, l’associazione Sodalizio Cultori di Ercole Onlus organizza una serie di eventi culturali presso il bellissimo complesso monumentale di Santa Maria a Vico. Si partirà sabato 6 settembre alle ore 10:00 con un incontro dibattito alla presenza di autorità politiche e accademiche del mondo della cultura e valorizzazione del territorio, per presentare lo stato di avanzamento del progetto di recupero e sviluppo del sito archeologico, che comprende, oltre alla notissima chiesa, la casa rurale attigua, destinata a diventare un istituto per lo studio dell’Arte Romanica. Nel pomeriggio sono previste visite guidate gratuite sul territorio, giochi popolari e intrattenimento musicale, alle 17:00 presso l’Avioclub Val Vibrata, si svolgerà la benedizione e inaugurazione del nuovo campo di volo.

In serata, dalle 20:00 in poi, il gruppo E.P.A.S. (European Paranormal Activity Society), già noto ai cittadini santomeresi, intratterrà il pubblico illustrando attraverso video e testimonianze, le ultime ricerche fatte su fenomeni paranormali, in particolare quelli legati alla leggenda del “Lupo mannaro”. L’incontro sarà intervallato dalla lettura di alcune storie tratte dal libro “Nonno Raccontami”, scritto dai bambini della scuola primaria di Sant’Omero. I festeggiamenti continueranno anche tutta la giornata di domenica con passeggiate lungo ippovie e piste ciclabili, visite gratuite, voli turistici presso Avioclub e si concluderanno nella serata, con l’accompagnamento dei 180gradi live band.

 

L’associazione Cultori di Ercole, con sapiente costanza, continua da anni ad occuparsi del monumento di Santa Maria a Vico, con pulizie superficiali del sito archeologico e organizzando iniziative culturali, sperando di sensibilizzare non solo le autorità politiche, ma soprattutto la cittadinanza  affinchè torni a sentirsi responsabile, del destino del patrimonio ambientale e storico, in quanto custode per le future generazioni.

 

Si ringraziano per il patrocinio e contributo all’iniziativa: regione Abruzzo, Unione comuni città territorio, comune di Sant’Omero, Fai, associazione Verde Laga, consorzio Costa dei Parchi,  Banca Mediolanum, Cosev servizi, Poliservice, Polisini costruzioni e super j per le riprese.

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi