Roseto degli Abruzzi. La coalizione che sostiene il Sindaco Pavone ha dimostrato di essere viva e vegeta e di poter contare sull’apporto di tutti e dieci i consiglieri che la compongono.

6 settembre 2014 10:200 commentiViews: 9

Nel Consiglio Comunale svolto ieri sera, convocato dopo le polemiche estive alimentate dal Pd, Scelta Civica e Obiettivo Comune a Roseto sulla presunta crisi della maggioranza guidata dal Sindaco Pavone, l’opposizione ha dovuto battere miseramente in ritirata smentendo clamorosamente i proclami estivi che hanno riempito per tutta la stagione i quotidiani locali.

 

Infatti sia il consigliere Di Giulio, neo-capogruppo del Nuovo Centro Destra, che il consigliere Marini, che ha tenuto a precisare attraverso un documento la propria posizione, hanno smentito quanto riportato dalla stampa in ordine ad un loro eventuale disimpegno dalla maggioranza.

Dopo il simpatico intermezzo organizzato dall’amministrazione comunale con i ragazzi del trio “il Volo”, e dopo un ampio e lungo dibattito, la maggioranza del Sindaco Pavone ha dimostrato di essere ancora più coesa e determinata oltre che in grado di aggregare più forze politiche e civiche di quanto avvenne nel 2011 – oggi sono dieci mentre allora erano sette – ed ora punta decisamente al raggiungimento di una serie importante di obiettivi indicati nel programma amministrativo che è stato adeguatamente aggiornato.

La stessa cosa non si può certo dire dell’opposizione che, dopo la batosta rimediata nella prima parte del Consiglio in cui sono stati chiariti definitivamente gli aspetti politico-programmatici oltre alla ridefinizione della giunta comunale e delle deleghe, si è completamente dissolta nel momento in cui si è passati a discutere dei nuovi tributi rappresentati dalla Tari, dalla Tasi e dalla Iuc. Anche in questo caso, dopo gli annunci di emendamenti da parte dell’opposizione, tutto il dibattito si è svolto sulle proposte avanzate dalla maggioranza. Degli emendamenti di Scelta Civica non c’è stata alcuna traccia e, quelli del PD, evidentemente, si sono persi per strada.

C’è poi da sottolineare che alcuni consiglieri di opposizione, uno alla volta, hanno lasciato l’aula consiliare probabilmente non avendo argomenti e proposte da proporre alla discussione generale.

In realtà le proposte della maggioranza hanno soddisfatto tutti in quanto vanno incontro alle esigenze e necessità dei cittadini rosetani tenendo in debito conto la difficile situazione economica generale.

Si è trattato di un’altra dimostrazione fornita dalla maggioranza di andare incontro alle esigenze dei cittadini con fatti e soluzioni concrete e non solo a parole e dell’ennesima figuraccia rimediata da un’opposizione sterile e completamente priva di idee.

 

 

Roseto Ab., lì 05/09/2014    Gruppo Consiliare PdL             Comune di Roseto

Gruppo Consiliare Insieme per Roseto         Comune di Roseto

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi