Chieti. LA VOCE. HA FATTO RUMORE!

13 Settembre 2014 14:090 commentiViews: 5
Dopo 15 anni, il chiosco della benzina in largo Barbella, a Chieti, il cui titolare è l’ACI,è stato rimosso.

Può darsi che il periodo estivo e feriale, ha fatto passare inosservato questa vicenda. Immediatamente le vetture hanno occupato questo spazio dove era  il  “monumento”, che non esiste più. Per la cronaca, era il mese di marzo, quando l’ACI rese noto che a giorni sarebbe stato rimosso il chiosco, occorreva solo l’autorizzazione da parte del SUAP – Sportello Unico delle Attività Produttive.Sono trascorsi 5 mesi…, dalla notizia, ma alla fine, meglio tardi che mai, alla faccia della burocrazia, il chiosco è stato rimosso.

Nei 15 anni, diversi articoli sono stati scritti, ma probabilmente, l’articolo pubblicato sul giornale “ la Voce dei Marrucini” del mese di aprile… “ La Voce …” è stata ascoltata, ha fatto rumore…!

Il sindaco di Chieti Umberto di Primio, nella campagna elettorale a marzo del 2010, presentatosi come candidato a sindaco, aveva assicurato il suo interessamento, in caso di vittoria, nel suo programma degli impegni, per rimuovere i chioschi della benzina non usati più in città ed i serbatoi interrati.

Invece, i serbatoi interrati di questo chioscocome altri, non sono stati rimossi.

A parole ci sono state rassicurazioni che certamente… i serbatoi sono stati posti in sicurezza, con lo svuotamento del liquido, l’aspirazione dei gas, la sabbiatura, il rivestimento, ma il controllo al terreno che copriva l’impianto, compreso il sottosuolo, è stato fatto? La risposta ci sarà?

 

Luciano Pellegrini  agnpell@libero.it

cell +393404904001

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi