Anci per Expo 2015: tappa regionale a Chieti 25 settembre- 4 ottobre 2014

25 Settembre 2014 22:580 commentiViews: 9

 

 

 

 

In vista dell’Esposizione Universale di Milano 2015 che, grazie alle tematiche assolutamente innovative tratterà di alimentazione e di energia sostenibile, la città di Chieti, in collaborazione con Anci ed Expo, dal 25 settembre al 4 ottobre 2014, sarà la meta ufficiale abruzzese dell’Evento “Anci per Expo 2015”.

 

Vetrina di prestigio per l’intero Abruzzo, la tappa teatina – inaugurata con l’iniziativa ludico-sportiva “Chieti Running City” degli alunni delle scuole primarie di Chieti accompagnati da insegnanti e rappresentanti dell’Associazione “Let’s Run for solidarity” – sarà occasione per apprezzare alcune fra le eccellenze enogastronomiche, storico-artistiche e culturali abruzzesi.

 

Non mancheranno infatti, eventi culturali e scientifici, Mostre Mercato dei prodotti tipici organizzate in collaborazione con Res Tipica, Confartigianato Chieti e Coldiretti Chieti, degustazioni di vini curate dal coordinamento abruzzese “Città del Vino” con a capo il Comune di Orsogna (CH), degustazioni dei prodotti dei Paesi del Castagno (Comune di Sante Marie) e dei Paesi Bandiera Arancione che si distinguono per la produzione di formaggi (Comune di Palena), degustazioni di olio e tartufo, degustazioni a cura di Slow Food Chieti, cooking show con chef d’eccezione provenienti dalle quattro province dell’Abruzzo, esposizione di prodotti artistici e artigianali dei Comuni di Castelli (le pregiate ceramiche) e di Guardiagrele (prodotti in ferro battuto), gli stand espositivi della Città della Terra Cruda (Comune di Casalincontrada), e delle Città delle Grotte (Comuni di Taranta Peligna e Lama dei Peligni), e la promozione culturale e turistica promossa da “I Borghi più belli d’Italia” e da “Borghi Autentici d’Italia”.

 

Nel corso della settimana, inoltre, nello spirito che anima Expo 2015, si susseguiranno convegni che avranno come tematiche l’alimentazione e la salute, la natura e la cultura a cura dell’Università d’Annunzio, lo sviluppo sostenibile delle città grazie all’utilizzo di tecnologie innovative a cura dell’Associazione Viva City, mostre sulla storia dell’alimentazione in Abruzzo a cura dell’Ufficio Servizi Educativi della Soprintendenza per i Beni Archeologici d’Abruzzo, le Associazioni Oltremuseo e Mnemosyne e gli Istituti Comprensivi cittadini, presentazione di progetti tecnologici legati alla valorizzazione e alla riscoperta della storia del territorio a cura della dott.ssa Sandra Lapenna, archeologa responsabile per i Beni Archeologici della provincia di Chieti, nonché fiere ed incontri che affronteranno il rapporto fra tecnologia ed ecologia a cura dell’Associazione Ideali.

 

Quello di AnciperExpo è un cammino animato dal desiderio di far conoscere in tutta Italia le opportunità di questo appuntamento con il mondo, e invitare gli italiani ad essere protagonisti di un calendario che, per sei mesi, offrirà innumerevoli occasioni di approfondimento e  conoscenza dei temi che riguardano la nostra attualità.

 

«Comuni e territori protagonisti e volano dell’Esposizione di Milano 2015, questo è lo spirito con il quale Chieti e l’Abruzzo ospitano la tappa di Anci per Expo – sottolinea il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio -. Far emergere le eccellenze di cui l’Italia è ricca, esaltare le tipicità e metterle in rete attraverso gli eventi organizzati con Anci ed Expo, questo è il modo migliore per avvicinarsi a maggio 2015, quando da Milano si aprirà una straordinaria finestra che consentirà all’Italia di guardare il mondo ed al mondo di vivere intensamente il nostro paese. I comuni, sono certo, saranno brillanti protagonisti anche dell’Esposizione Universale».

 

«Se Expo 2015 sarà un successo – ha ricordato il responsabile del Progetto AnciperExpo, Pier Attilio Superti – lo sarà per tutto il Paese. È questo il fine che stiamo perseguendo condividendolo e rilanciandolo con tutti i Comuni italiani. Expo 2015, infatti, non riguarda solo il Comune di Milano ma l’intera Italia perché è il Sistema Paese il vero protagonista dell’Esposizione Universale su cui saranno puntati gli occhi del mondo. E il nostro Paese ha tante eccellenze e qualità da scoprire e valorizzare».

 

«Nei prossimi giorni la Regione Abruzzo delibererà lo stanziamento economico per una serie di manifestazioni riguardanti l’Expo 2015 – ha dichiarato il Consigliere regionale Camillo D’Alessandro in rappresentanza del Presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso -. La Regione Abruzzo, infatti, andrà all’Esposizione Universale di Milano con un solo obiettivo ambizioso: far meravigliare il mondo e credo che ci riuscirà perché l’Abruzzo è una regione ancora da scoprire. Faremo un cammino ed “AnciperExpo Chieti” rappresenta la prima tappa di questo viaggio. Riusciremo a portare più operatori turistici in Abruzzo e come tutte le altre regioni d’Italia anche noi avremo la nostra settimana di protagonismo a Milano. È un progetto complesso e oneroso ma lo consideriamo un investimento per la regione. Possiamo giovarci una partita importante e ai Comuni non faremo mancare il nostro apporto».

 

«Plaudo alla città di Chieti per aver organizzato una settimana di eventi così interessanti – ha dichiarato Paolo Cottini, Responsabile Affari Istituzionali “Expo 2015” –. Un particolare apprezzamento, poi, va al fatto di aver voluto cominciare la tappa regionale abruzzese con la partecipazione dei bambini. È sui più piccoli, infatti, che si deve investire, è su di loro che si poggiano le basi di Expo 2015. Essi rappresentano una sfida educativa per il futuro. L’Esposizione Universale di Milano – ha poi evidenziato – è un perfetto documento di sintesi fra la globalizzazione internazionale e la tipicità regionale e i nostri paesi sono tutti in grado di offrire il proprio contributo proprio in tale direzione. Oggi, a Chieti, cito un dato che ci da non poche soddisfazioni e stimoli per andare avanti: sono state effettuate già cinque milioni di prevendite per Expo 2015, superando ben di un milione il target prefissato. Questo vuol dire che gli operatori internazionali hanno l’Italia al centro dei loro interessi. Il Padiglione Italia, dunque, sarà un grande cantiere per la promozione di tali eccellenze e Chieti entrerà di diritto fra le città dell’Expo 2015».

 

 

 

A Chieti l’Associazione Nazionale dei Comuni Italiani porta dunque Expo 2015 come occasione per rilanciare l’attrattività delle città italiane, stimolando un palinsesto di iniziative locali in grado di attirare attenzione e curiosità verso il territorio.

Nel capoluogo teatino la carovana di AnciperExpo arriva dopo le tappe di Vicenza, Sesto San Giovanni, Firenze, Courmayeur, Matera, Sestri Levante, Lavagna e Chiavari, Maranello, Pisa, Cuneo, Venafro, Catania, Monza e Gorizia.

 

Ente Organizzatore dell’ Evento ANCIxEXPO2015: Comune di Chieti

 

Partner Istituzionali: Regione Abruzzo, Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Anci Abruzzo, Res Tipica, Confartigianato Chieti, Coldiretti Chieti, Fondazione Carichieti, Università di Chieti/Pescara “G. d’Annunzio”, Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici dell’Abruzzo, Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo, Associazione Let’s Run For Solidarity, Associazione Viva City by Urbe 3.0, Associazione Ideali, Museo Archeologico Nazionale d’Abruzzo “La Civitella”, Associazione Oltremuseo, Associazione Mnemosyne.

 

Si ringrazia per il contributo offerto la Cantina Nanni Calvino, il Bar Tony piazzetta Teatro, Tenuta I Fauri.

 

COS’È ANCIxEXPO “Anci per Expo 2015” è un progetto nato dalla convinzione che EXPO 2015 può riuscire solo se diventa un evento del Sistema Italia nel suo complesso. I Comuni d’Italia, in particolare, ne saranno i protagonisti sia durante il periodo che precede l’Esposizione Universale sia nel periodo del suo svolgimento, attraverso un intreccio virtuoso che promuove i valori di EXPO insieme alle eccellenze italiane presenti su tutto il territorio del Paese.

 

Inserito da parte del Governo in “Agenda Italia”, “AnciperExpo” è stato formalizzato nel protocollo che l’ANCI (Associazione Nazionale Comuni Italiani) ha sottoscritto con EXPO 2015, Padiglione Italia e Presidenza del Consiglio dei Ministri lo scorso 3 dicembre. Il progetto tra le altre cose prevede  una serie di iniziative in tutta Italia per traghettare i temi dell’Esposizione Universale del 2015 in tutti i Comuni, un percorso per trasformare il più grande evento internazionale in un’occasione di sviluppo e di rilancio delle realtà locali italiane

Le iniziative previste sono:

– Eventi in gemellaggio con il territorio. Un calendario di eventi (da gennaio 2014 ad aprile 2015) realizzati e coordinati insieme alle iniziative più rilevanti che già i Comuni organizzano sul loro territorio, all’interno di un unico circuito di promozione nazionale;

– 20 Eventi regionali nei Comuni scelti, promossi direttamente da Anci Expo con format ad hoc “15 ore ANCIperEXPO2015” replicabile in modo originale nei diversi territori che coinvolga anche testimonial di rilievo nazionale;

– Eventi e Iniziative a livello locale che coinvolgono 95 Comuni Capoluogo di Provincia in modo autonomo, al centro di filiere di qualità che rendono «un’eccellenza diffusa» il nostro territorio. Protagonista sarà la Res tipica locale attraverso la valorizzazione dell’identità tipica di ogni territorio: città dell’olio, città del vino, città della nocciola;

– 3 Giornate milanesi AnciperExpo2015 in contemporanea con la XXXI Assemblea Annuale Anci (che traghetterà temi e iniziative in vista dell’Esposizione Universale coinvolgendo il network degli amministratori locali) in cui è previsto un “evento diffuso” nelle principali piazze di Milano con iniziative ed esposizioni  delle eccellenze produttive e amministrative italiane sulla nutrizione e alimentazione.

– 6 Grandi Giornate all’interno del Padiglione Italia. Protagonisti sono i Comuni Italiani nei sei mesi di Milano Expo 2015 da maggio a ottobre 2015: sei giornate straordinarie dedicate alle filiere produttive e ai temi dell’alimentazione. Un “bollino di garanzia di qualità” che le aziende possono utilizzare nella loro comunicazione.

 

Programma Chieti:

 

25 Settembre

ore 9.00 · P.zza San Giustino

Chieti Running City • Una Città in corsa verso l’Expo. Con la collaborazione dell’Associazione Let’s Run For Solidarity e le Scuole Primarie cittadine

ore 10.30 · P.zza San Giustino

Incontro con gli organi di informazione

ore 11.30 · Androne del Palazzo della Provincia di Chieti

Mostra Da Teate a Chieti i Musei raccontano. Vasellame e cibo dal neolitico al medioevo, in collaborazione con la Soprintendenza per i Beni Archeologici d’Abruzzo · Servizi Educativi a cura delle Associazioni Oltremuseo e Mnemosyne e degli Istituti Comprensivi cittadini

ore 12.00 · Ritrovo Largo Martiri della Libertà

Anteprima del progetto La Chieti degli Asinii: viaggio virtuale nella Chieti di 2000 anni fa, a cura di Sandra Lapenna · Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Abruzzo

ore 17.00 · Auditorium Palazzo de’ Mayo · C.so Marrucino 121

Convegno Cultura · alimentazione · salute, a cura dell’Ateneo G. D’Annunzio

 

VIVA CITY By Urbe 3.0 · Esedra dell’Antica Pescheria · Via Arniense

ore 10.00 · Apertura mostra, allestimenti salotti e scenografie del verde

ore 11.00 – 17.00 · Spazio Dehal Fv · L’importanza delle tecnologie innovative per il risparmio energetico

ore 18.00 · Incontro Smart City anche le auto si colorano di verde: la rivoluzione della mobilità elettrica è cominciata

ore 19.00 · Incontro I vini di Feudo antico e la sostenibilità ambientale

ore 20.00 · Degustazione Vini, in collaborazione con l’Associazione Res Tipica e la Cantina di Orsogna

 

 

26 settembre

VIVA CITY By Urbe 3.0 · Esedra dell’Antica Pescheria · Via Arniense

ore 11.00 -17.00 · Spazio Dehal Fv · L’importanza delle tecnologie innovative per il risparmio energetico

ore 18.00 · Incontro Il racconto liquido di un territorio, in collaborazione con Tenuta i Fauri

ore 19.00 · Incontro Reviving Teate. La città che cambia

ore 20.00 · Finger Food (& More), a cura di Creaeventi

ore 21.00 · Orti in Jazz · Gianni Centurione Quintet

27 settembre

ore 10.00 – 20.00 · C.so Marrucino

Mostra-mercato dei prodotti tipici abruzzesi, in collaborazione con Res Tipica, Confartigianato Chieti e Coldiretti Chieti

ore 17.30 · P.zza G.B. Vico

Cooking Show tipicità della Provincia di Pescara, by Chef Cristian Di Tillio, a cura di Confartigianato Chieti

ore 19.00 · P.zza G.B. Vico

Cooking Show tipicità della Provincia di Teramo, by Chef Gianluca Tarquini, a cura di Confartigianato Chieti

 

VIVA CITY By Urbe 3.0 · Esedra dell’Antica Pescheria · Via Arniense

ore 11.00 – 17.00 · Spazio Dehal Fv · L’importanza delle tecnologie innovative per il risparmio energetico

ore 17.00 · Risparmiare energia è una cosa da bambini, distribuzione crucipuzzle e dimostrazione led per grandi e piccini

ore 18.00 · Incontro Gli Orti Condivisi. Spazi di nuova socialità, a cura dell’Associazione Radici

ore 19.00 · Incontro La vita e il vino. Il valore di coltivare, a cura di Nicola di Ciano (Pres. COTEVI)

ore 20.00 · Aperitivo a Km 0

ore 21.00 · Orti in Rock · Sound Shivers

 

28 settembre

ore 10.00 – 20.00 · C.so Marrucino

Mostra-mercato dei prodotti tipici abruzzesi, in collaborazione con Res Tipica, Confartigianato Chieti e Coldiretti Chieti

ore 17.30 · P.zza G.B. Vico

Cooking Show tipicità della Provincia di L’Aquila, by Chef Giancarlo Mantini (Scuola di Niko Romito), a cura di Confartigianato Chieti

ore 19.00 · P.zza G.B. Vico

Cooking Show tipicità della Provincia di Chieti, by Chef Nicola Rapino, a cura di Confartigianato Chieti

 

VIVA CITY By Urbe 3.0 · Esedra dell’Antica Pescheria · Via Arniense

ore 11.00 -17.00 · Spazio Dehal Fv · L’importanza delle tecnologie innovative per il risparmio energetico

ore 17.00 · Drive Test. Utilizzo di Scooter e bici elettriche

ore 18.00 · Incontro Orti d’Oro, a cura dell’Associazione Domenico Allegrino

ore 19.00 · Incontro Città degli Orti, a cura dell’Associazione Urbe 3.0

ore 20.00 · Degustazione a cura della Comunità Sciaravujje · Slow Food Chieti

ore 21.00 · Orti in Blues

 

1 ottobre

ore 16.30 · Auditorium Palazzo de’Mayo · C.so Marrucino 121

Convegno Tra natura e cultura. Proposte dall’Abruzzo per Milano Expo, a cura dell’Ateneo “G. D’Annunzio” · Dipartimento di Architettura

 

2 ottobre

ore 21.00 · Auditorium Supercinema

MOMA FUNK in concerto (M. Ionata, R. Di Virgilio, E. Bevilacqua, M. Coclite, M. Surace, N. Bonacci)

 

3 e 4 ottobre

• ore 10.00 – 20.00 · Villaggio del Mediterraneo

Smartwave · tecnologia, ecologia, spettacolo, musica, pittura e street art, a cura dell’Associazione Ideali.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi