Abruzzo

Abruzzo. E’ stato confermato l’incontro, sollecitato da Assobalneari Abruzzo, con il Sottosgretario Baretta presso il Ministero Dell’Economia

in data 30 settembre p.v., al fine di risolvere l’annosa questione delle strutture amovibili poste sugli arenili  in concessione. Detto incontro è stato sollecitato, ritenendo anacronistica la prassi, obblligata da reiterate Ordinanze Regionali, di rimuovere le strutture poste sulle aree demaniali in concessione a fine stagione. Il Presidente della Assobalneari Abruzzo, Attiliomorgan Di Concetto,   ritiene che in uno scenario ormai di crisi cronica per tutti i settori produttivi , sia doveroso,  da parte  delle istituzioni, agevolare un percorso di contenimento dei costi attraverso lo snellimento e la cancellazione di quelle norme, ormai anacronistiche, che comportano spese inutili, quali ad esempio quelle oggetto dell’incontro, che prevedono lo smantaggio di tutte le attrezzature e strutture esistenti sul demanio in concesione , strutture e attrezzature che, ovviamente, andranno rimontante all’inizio della stagione successiva. Si ritiene che detto obbligo comporti per le imprese del settore un costo inutile e dannoso considerato il clima attuale che non risponde al calendarizzato andamento delle stagioni. Al contrario il Legislatore competente dovrebbe tenere conto della mutata situazione ed agevolare un’offerta turistica che potrebbe essere annuale e destagionalizzata, in linea con le necessità degli imprenditori turistici che si trovano a dover ottemperare a oneri fiscali e demaniali , quelli si, annuali, sempre più pressanti e non progressivi.

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.