Giulianova, In rilievo

Giulianova. Sottopasso ferroviario di via Messina: accordo con RFI per pulizia e manutenzione.

 

 

Approvato dalla Giunta il verbale di accordo tra Rete Ferroviaria Italiana e Comune di Giulianova per l’esecuzione dei lavori di manutenzione, pulizia e controllo nel sottopasso tra la stazione ferroviaria e via Messina in attesa della sottoscrizione della convenzione per la gestione del sottopasso stesso.sindaco in stazione con vertici RFI (archivio)

Con questo accordo – dichiara il sindaco Francesco Mastromauroabbiamo definito in modo preciso da chi saranno eseguite le attività di manutenzione e di pulizia del sottopasso della stazione ferroviaria fino alla sottoscrizione della convenzione che stabilirà, in maniera definitiva, i compiti del Comune e di RFI. Per il momento si è convenuto che RFI provvederà alla tinteggiatura del sottopasso ed alla pulizia quotidiana, al mantenimento in decoro del tratto di uso prevalentemente ferroviario che va dall’ingresso da piazza Roma all’accesso al quarto binario. Il Comune provvederà alla tinteggiatura e alla pulizia quotidiana, oltre che al mantenimento in decoro, del tratto del sottopasso di uso prevalentemente cittadino, ovvero del tratto che conduce dal quarto binario all’uscita verso via Messina”.

L’accordo prevede anche un’importante novità. “Nelle ore notturne – aggiunge il sindaco – il sottopasso è oggetto di frequenti atti vandalici, con pesanti ricadute sulla sua fruibilità. Per questo abbiamo condiviso la decisione di RFI di chiudere i cancelli, posti alla estremità del sottopasso, nella fascia oraria compresa tra l’arrivo dell’ultimo treno notturno e la partenza del primo mattutino, impedendo così che venga abusivamente occupato. Un ringraziamento va all’ing. Luciano Frittelli, direttore di RFI della Direzione Territoriale Produzione di Ancona, con il quale abbiamo avviato da tempo una proficua collaborazione, e all’ing. Paolo Stendella, responsabile RFI delle stazioni di Abruzzo, Marche e Umbria nonché all’ex assessore Archimede Forcellese per il lavoro che ha portato alla stesura dell’importante accordo”.

print

Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.