Teramo. Prefettura: controlli serrati per l’esodo estivo

7 Luglio 2014 19:510 commentiViews: 8

All’esame del Comitato Operativo provinciale della Viabilità (C.O.V.), le misure di soccorso e di assistenza lungo le principali reti viarie in occasione degli esodi estivi. Per l’intera estate massima l’attenzione a “movida” ed eventi, per contrastare il fenomeno della guida in stato psicofisico alterato da droghe ed alcol.

 

In due diverse riunioni del Comitato Operativo provinciale per la Viabilità (C.O.V.) – la prima più generale tesa all’esame delle criticità viarie provinciali derivanti dell’eventuale incremento del volume di traffico estivo e, la seconda, a carattere operativo, finalizzata al contrasto di particolari fenomenologie – sono state programmate le attività di vigilanza e di controllo, da attuarsi lungo la rete viaria principale del comprensorio teramano e nei centri turistici della provincia, per garantire una estate tranquilla ed in condizioni di sicurezza a turisti e residenti.

 

All’esito del primo incontro – presieduto dal Vice Prefetto Vicario Silvana D’Agostino, cui hanno partecipato i referenti delle FF.OO., del Comando Provinciale dei VV.F., della C.R.I., delle Società concessionarie delle Autostrade (A/24 – A/14) e dell’ANAS – non sono emerse particolari criticità in tema di esodo, considerato che la crisi economica continua a limitare le vacanze degli italiani e, quindi, il flusso veicolare lungo le principali reti stradali del Paese.

 

Pur tuttavia, particolare attenzione sarà riservata nelle giornate di luglio ed agosto contrassegnate dai “bollini” rossi (previsione di flusso veicolare intenso con rallentamenti e code) e neri (traffico critico, sconsigliate le partenze ): è “rosso” il bollino di tutti i fine settimana del mese luglio; il colore  “nero” dominerà invece il mese di agosto, soprattutto nei primi due weekend (il 2 ed il 9), quelli nei quali si concentreranno le maggiori partenze e, per il controesodo, il 23 ed il 30.

 

In tali periodi, le Società autostrade e gli altri Enti gestori – che sospenderanno i lavori nei cantieri temporanei – segnaleranno tempestivamente criticità e problemi lungo le strade di competenza (ingorghi, code, blocchi del traffico, ecc.), al fine della pronta attuazione dei servizi di soccorso, nonché di quelli sanitari e/o assistenziali a favore degli automobilisti, a cura del “118”, della C.R.I. e delle altre organizzazioni di volontariato di protezione civile, che potranno avvalersi in autostrada dei beni di prima necessità posti a disposizione dagli Enti gestori.

 

Lungo gli assi viari interni, invece, ove già operano autovelox e telelaser, le Forze di polizia e, in particolare, la polizia stradale, implementeranno i servizi di vigilanza e di controllo al fine di prevenire e reprimere violazioni al Codice della Strada e condotte pericolose di guida. Nel mirino anche le scorribande ad alta velocità di motociclisti lungo le strade montane della provincia.

 

I principali centri turistici della provincia, invece, dove maggiore è la presenza di locali da ballo e di intrattenimento e dove si susseguono eventi che richiamano un gran numero di persone, saranno lo scenario di mirati e coordinati servizi di controllo su strada, disposti nella seconda riunione del C.O.V., per prevenire e contenere il fenomeno della guida in stato psicofisico alterato da alcol e da droghe.

 

Sulla scorta dei risultati di ”Drugs on Street”, un analogo progetto realizzato nel 2012 nel Comune di Teramo, la Prefettura coordinerà le attività sinergiche che Questura, Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Stradale, Polizie Municipali, SERT e C.R.I. attueranno, per lo più nei Comuni costieri, per l’intera estate.

 

Secondo un programma già definito ma rimodulabile a seconda delle esigenze, nella medesima data ed area opereranno simultaneamente le pattuglie delle varie Forze di Polizia,  coadiuvate da unità cinofile della Guardia di Finanza e gli operatori del SERT e della Croce Rossa Italiana, che effettueranno, in proprie strutture mobili ubicate nei pressi, gli accertamenti clinici e tossicologici di rito.

Le attività avranno inizio il 13 luglio prossimo (notte tra sabato e domenica) lungo il tratto Giulianova/ Martinsicuro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi