Teramo. Antibracconaggio. La Polizia Provinciale denuncia 4 persone e sequestra un cinghiale

19 Luglio 2014 07:070 commentiViews: 10

 

 

Sorpresi nella Zona di ripopolamento e cattura  dove avevano catturato, ucciso e già eviscerato un cinghiale. Quattro persone sono state denunciate all’autorità giudiziaria dalla Polizia Provinciale che in questo periodo di divieto assoluto di caccia ha intensificato le attività antibracconaggio.

 

L’episodio si è verificato a Sparazzano, frazione di Teramo, dove la Polizia aveva notato movimenti sospetti di automezzi e persone proprio all’interno della zona di ripopolamento e cattura.

 Sottoposti a controllo in una delle autovetture è stata rinvenuta la carcassa di un cinghiale maschio di grosse dimensioni, accuratamente eviscerato, abbattuto inequivocabilmente con arma da fuoco. La carcassa è stata sequestrata e sottoposta ad ispezione dal servizio veterinario della Asl che ne ha certificato “la inidoneità al consumo umano”.  

 

      “La Polizia Provinciale – ha dichiarato il comandante Enzo Ranalli – nonostante la ormai cronica carenza di personale ha intensificato l’attività antibracconaggio organizzando numerosi servizi in orario serale e notturno nelle zone maggiormente interessate dalla caccia di frodo a danno dei cinghiali: attività riprovevole che purtroppo non viene interrotta neanche durante la stagione della riproduzione”.

 

Teramo 18 luglio 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi