Le arti e i mestieri del cinema in un museo all’interno della Biblioteca Provinciale “Salvatore Tommasi”

25 Luglio 2014 17:220 commentiViews: 11

 

 

 

Mercoledì 30 Luglio alle ore 12.00 presso la Biblioteca Provinciale “S. Tommasi” (Via Niccolò Copernico – Bazzano) è prevista l’inaugurazione del Museo delle Arti e dei Mestieri del Cinema. Un passaggio di fondamentale importanza in un momento particolarmente complesso per le sorti dell’Istituto Cinematografico dell’Aquila “La Lanterna Magica” che potrà finalmente avvalersi di un luogo, dopo ben cinque anni dal sisma del 2009, dove poter esprimere la sua vocazione culturale indirizzata alla ricerca e diffusione della cultura cinematografica.

 

Un ambiente culturale dedicato all’intera città, grazie al connubio tra la storica Biblioteca Provinciale “S. Tommasi” e l’esperienza di oltre trent’anni di attività culturale della “Lanterna Magica”. Alla presenza del Direttore Generale per il Cinema, (Mi. BACT) Dr. Nicola Borrelli e dei più alti rappresentanti della Regione, del Comune e della Provincia dell’Aquila, sarà inaugurato un museo che avrà il compito di proseguire un percorso già avviato dalla “Lanterna Magica” e che ha portato la stessa a divenire un punto di riferimento per l’archiviazione, la conservazione, la tutela e la diffusione della settima arte con la conseguente creazione di un vero e proprio Centro Archivio cinematografico. Sarà così possibile ammirare una serie di collezioni private che verranno esposte e rese pubbliche.

 

I numerosi fruitori avranno l’opportunità di ammirare una grande quantità di materiale di raro pregio costituito da collezioni cartacee con bozzetti di costumisti del cinema italiano, vecchie locandine e manifesti cinematografici, antichi giornali di moda, una vasta collezione fotografica originale autografata da grandi personaggi del cinema, della scienza e della storia. Grande importanza avrà l’aspetto dell’evoluzione della tecnica cinematografica con l’esposizione di proiettori e macchine d’epoca che hanno permesso la fruizione dei supporti cinematografici dal 1900 ai giorni nostri. Il risultato sarà un panorama ricco ed articolato sul passato e sul futuro delle immagini attraverso il cinema, la fotografia, la televisione, la fotografia e le arti visive.

 

La giornata avrà in programma inoltre, un altro momento di particolare importanza. La Cineteca dell’Aquila verrà intitolata all’attrice aquilana Maria Pia Casilio con la consegna della targa alla figlia Francesca Rinaldi. La collezione della Cineteca comprende oltre 1500 titoli in celluloide formato 35 e 16 mm.

 

Gli orari di ingresso al Museo delle Arti e dei Mestieri del Cinema verranno comunicati a partire dal prossimo mese di Settembre.

 

L’Aquila, lì 25 Luglio 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi