Dal 31 luglio al 3 agosto Penna Sant’Andrea torna capitale internazionale del Folklore

29 Luglio 2014 16:370 commentiViews: 20

 

Al via il 38° Incontro di Folklore Internazionale. Tanti eventi a fare da contorno alla tradizionale esibizione dei gruppi in costume: il 31 luglio serata di beneficenza, il 2 agosto Giornata di studi “Culture di passaggio” e Notte Folk. Poi concorso fotografico, mostre e Sagra del pane casereccio.

Penna Sant’Andrea torna capitale internazionale del folklore, con le esibizioni di gruppi da tutto il mondo. Alla 38° edizione  della manifestazione, che si terrà dal 31 luglio al 3 agosto, parteciperanno gruppi di Messico, Guatemala, Turchia, Ungheria, Romania, Bulgaria Puglia, Sardegna, Marche, Abruzzo.

 

Il programma è stato presentato questa mattina in conferenza stampa al Consorzio Bim di Teramo dal sindaco di Penna, Severino Serrani, da Federico Fabri, presidente della Proloco e Annachiara Baiocco, vicepresidente dell’Associazione “Laccio D’Amore”, che come ogni anno organizza il Festival su delega dell’Amministrazione.

 

“L’incontro di Folklore internazionale – afferma il primo cittadino di Penna, Severino Serrani – rappresenta senz’altro l’evento clou delle iniziative incentrate sul ricco patrimonio di folklore e di tradizioni popolari ancora vive sul territorio pennese. Siamo onorati di portare avanti, insieme all’associazione “Laccio d’Amore” e alla Proloco, questa prestigiosa Manifestazione che ormai dal 1976 raduna nel nostro comune i più importanti gruppi folk italiani e stranieri, richiamando tantissimi visitatori e appassionati”.

 

Quest’anno l’incontro è preceduto, il 31 luglio, alle ore 21, da una sessione “aspettando il Festival”:  serata di beneficenza con l’esibizione del gruppo “Antonello Persico e gli Arbor” che cantano Fabrizio De Andrè.

“Il ricavato della serata – spiega Federico Fabri della Proloco – sarà devoluto all’Associazione A.M.I.C.O. Onlus, l’Associazione Malformazioni Infantili Chirurgiche, che ha sede presso l’Ospedale Civile di Pescara. Tra gli altri eventi collaterali che costituiscono novità di questa edizione il 2 agosto la giornata di studi intitolata: “Culture di Passaggio: trasmissione, riconoscimento, reinvenzione”, con una sessione speciale in ricordo del compianto sindaco di Penna, Antonio Fabri,  e il primo Concorso Fotografico “Penna Sant’Andrea tra Natura e Folklore”, al quale è possibile partecipare gratuitamente fino al 10 agosto”.

 

Venerdì 1 agosto, alle 21, ci sarà l’esibizione dei Gruppi in costume.   Sabato 2 agosto la quinta edizione della “Notte Folk”: gruppi di musica popolare di varie nazioni si esibiranno per l’intera nottata. Sempre sabato, a partire dalle ore 10, nella Sala Polifunzionale di Penna, la Giornata di studi “Culture di passaggio”. Alle ore 17.30, omaggio alla memoria di Antonio Fabri, con diversi interventi.

Domenica 3 agosto alle 10.30 Santa Messa con i gruppi folk, alle 17.30 la sfilata e, alle 21, si celebra il tradizionale Incontro di Folklore con gruppi in costume di ogni parte del mondo.

 

“La Rassegna folklorica pennese – aggiunge la vicepresidente dell’associazione “Laccio d’Amore”, Annachiara Baiocco – ha contribuito nel corso degli anni da una parte a tenere vive le peculiari tradizioni etnocoreutiche, musicali e canore di Penna Sant’Andrea, quali Laccio d’amore, Li Sandandonijre, i suonatori di ddu botte ecc., dall’altra a raggiungere un intenso livello di interscambio folkloristico, ma anche culturale e sociale, tra i giovani del luogo e quelli di ogni parte d’Europa e del mondo. Quest’anno potremo vedere nel corso del Festival, il pomeriggio di domenica 3 agosto, oltre alla esibizione del Gruppo degli adulti  anche l’intreccio dei nastri, eseguito dai bambini delle scuole medie, elementari e materne”.

 

Nei giorni del Festival sarà possibile visitare la Mostra-Mercato degli Strumenti Musicali artigianali di Enzo Di Silverio, artigiano di Picciano molto apprezzato per la sua vasta e preziosa produzione di strumenti musicali tradizionali, fatti interamente a mano, la Mostra permanente del LACCIO D’AMORE (esposizione di foto e cimeli del Gruppo presso la Sede dell’Associazione), lo Stand della Riserva Naturale Regionale “Castel Cerreto”  e numerosi altri stand dedicati all’artigianato artistico locale.

 

Tutte le sere, inoltre, la Proloco allestirà i propri stand con tante specialità enogastronomiche, rievocando l’antica Sagra del pane casereccio.

 

Per info:  tel. 346.1763971  email: pennafolk@email.it ; Web http://www.incontrofolk.altervista.org

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi