Abruzzo. Cna-Confartigianato-Casartigiani-Claai-Cgil-Cisl-Uil: straordinario, accordo tra piccole imprese e sindacati per la detassazione

12 Luglio 2014 07:400 commentiViews: 3

PESCARA – Un vantaggio fiscale per le imprese artigiane e per i lavoratori che praticano lo straordinario in Abruzzo. Lo prevede l’accordo-quadro, sottoscritto dalle rappresentanze regionali di Cna, Confartigianato, Casartigiani, Claai, Cgil, Cisl  e Uil, sulla riduzione della tassazione Irpef praticata, nel 2014, alle ore di straordinario: grazie all’intesa, sarà applicata una tassazione fissa del 10% (anziché del 23% o più) sulle ore di straordinario.

La misura, prevista dalla legge 228 del 2012, è stata voluta per incentivare in via sperimentale la produttività del lavoro: grazie ad essa, sindacati dei lavoratori e associazioni di categoria hanno potuto sottoscrivere, nelle diverse sedi regionali, specifici accordi per l’applicazione delle misure contenute. L’accordo sarà applicato per tutti i dipendenti, anche se occupati in sedi o unità produttive situate fori dal territorio in cui ha sede legale l’azienda. Sono inoltre detassabili le erogazioni previste dalla contrattazione collettiva in esecuzione di contratti collettivi territoriali che facciano riferimento ad indicatori quantitativi di produttività/redditività/qualità/efficienza/innovazione.

 

11/7/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi