A Leofara torna la Notte delle Paure: aperte le iscrizioni al Laboratorio di teatro-spettacolo 2014. Workshop sui monti di danza Sufi e trampoli

4 luglio 2014 17:280 commentiViews: 12

Teramo                                                                                                                            04 luglio 2014

 

Il residenziale si svolgerà dal 28 luglio all’11 agosto con la regia di Gianluca Bondi. Sarà possibile anche cimentarsi con i laboratori di danza Sufi e nella costruzione e uso dei trampoli. Tutti i riferimenti per partecipare a un’esperienza unica di teatro-natura

 

Per la XX Edizione della Notte delle Paure a Leofara di Valle Castellana al via le iscrizioni al Laboratorio di teatro-spettacolo nel Parco e a due Workshop, che consentiranno di cimentarsi in quota con  la “danza sacra” dei Dervisci rotanti e nell’arte di camminare sui trampoli.

 

Il Laboratorio è il residenziale della durata di 2 settimane condotto quest’anno dal regista-psicoterapeuta ad indirizzo bioenergetico Gianluca Bondi, aperto ad allievi, attori, musicisti, danzatori, acrobati, performer e a chiunque voglia vivere un’esperienza di teatro nella natura dei Monti della Laga.

Il Laboratorio si svolgerà dal 28 luglio all’11 agosto  e prevede la successiva messa in scena, fino al 10 agosto, di uno spettacolo sui monti.

 

Sono, inoltre, aperte le iscrizioni a due workshop, entrambi in programma presso la sede dell’Associazione I’Fere di Leofara. Il workshop su “Danza e ritmi Sufi” condotto dal musicista e artista iraniano Pejman Tadayon, si svolgerà dal 7 al 9 agosto, dalle ore 16 alle 19, al costo –  vitto e alloggio esclusi – di 30 euro. L’altro laboratorio, “Costruzione e utilizzo dei trampoli”, è condotto da Valerio Mastroddi e si svolgerà dal 31 luglio al 6 agosto, dalle ore 10 alle 13, con allestimento di una performance all’interno dello spettacolo teatrale. Il contributo  – in questo caso comprensivo di vitto e alloggio – è di 100 euro.

 

“Torna a rivivere la Notte delle Paure – spiega il sindaco di Valle Castellana, Vincenzo Esposito -,  un progetto teatrale che va avanti ormai dal ‘95 per preservare la memoria e la cultura dei borghi abbandonati del Parco Gran Sasso – Monti della Laga. Anche quest’anno, con il teatro natura e i due laboratori ci sarà la possibilità di vivere a Leofara di Valle Castellana la suggestione e il fascino di un’esperienza artistica ed umana davvero unica”.

“Come sempre la montagna – aggiunge la presidente dell’Associazione I’Fere, Annunziata Esposito – rappresenta lo spazio scenico d’eccezione che ospiterà le varie performance. Il laboratorio è situato a quota mille metri e consentirà al gruppo di lavoro di

mettersi in gioco e di confrontarsi con i quattro elementi della natura durante le attività di training teatrale e parateatrale”.

 

“Il laboratorio – evidenzia il regista Gianluca Bondi – prevede l’applicazione di diverse metodologie attoriali: si porrà attenzione alla forza dell’intenzione, alla necessità del gesto e della parola, all’esplorazione della creatività individuale e corale fino all’uso del linguaggio non verbale”.

 

Il costo per partecipare al Laboratorio di teatro, comprensivo di vitto e alloggio presso l’Ostello di Leofara, è di 180 euro.

 

Info. e prenotazioni entro il 20 luglio: Per il Laboratorio teatrale contattare Giulia Zeno al 333.1156450. Per i Workshop scrivere una mail a piccolorediroma@gmail.com o contattare Serena Borelli al num. 393/4877009.

Web: www.piccolorediroma.it/attivita/workshop.html

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi