L’Aquila. Convegno conclusivo progetto “L’Intercultura è per tutti”

23 Giugno 2014 17:420 commentiViews: 19

 

L’Aquila,23 giugno 2014 – Presso il Circolo Didattico Amiternum , in via Pasquale Ficara (lotto 10), a L’Aquila, si terrà martedì 24 Giugno 2014, dalle ore 9,00 alle ore 17,30, il convegno conclusivo del progetto “L’Intercultura è per tutti”.

Il progetto è stato finanziato dal Fondo Europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi 2007-2013 e ha coinvolto diverse Associazioni dell’Aquila che da anni si occupano di intercultura quali: Crocevia Abruzzo – Centro Internazionale L’Aquila, A.I.F.P.O., L’Impronta e Gentium.

Il progetto L’intercultura è per tutti nasce dalla riflessione su quanto sia difficile trasformare l’accoglienza in integrazione in una scuola che apre le sue porte alla famiglia straniera, che attiva procedure, che informa ed accudisce, ma stenta a vivere il nuovo incontro come un’opportunità collettiva. Da qui l’esigenza di un progetto che concepisce  la diversità come risorsa positiva, come valore e opportunità di crescita nel confronto, nello scambio, in un arricchimento reciproco, con cui interagire nella logica della convivenza costruttiva.”. E’ quanto  affermato dalla Dirigente Scolastica Amiternum, dott.ssa Carla Marotta, ideatrice del progetto.

 

Il fenomeno migratorio sembra lasciare poco spazio alla riflessione teorica, per l’urgenza dei problemi sociali e la vivacità del dibattito politico in cui è inserito. Come sostiene Morin, l’educazione interculturale nella scuola deve comprendere un’etica della comprensione planetaria. Il progetto del Circolo didattico Amiternum si è posto l’accento sull’educazione interculturale intesa come parte integrante   dell’educazione che si rivolge senza eccezioni a tutti gli alunni, a tutti gli insegnanti e a tutte le scuole a prescindere dalla presenza di immigrati. Il progetto si è prefigurato come percorso di accompagnamento degli insegnanti:nell’acquisizione di una prospettiva interculturale utile non solo per gli alunni stranieri, ma per l’intera classe; nel potenziamento delle capacità di mediazione interculturale e di collaborazione con il mediatore interculturale; nella scelta, sperimentazione e validazione di alcuni strumenti utili nella gestione della classe multiculturale.

Nel corso del convegno si illustreranno i risultati  raggiunti dal progetto e sarà consegnato un Vademecum per le famiglie in multilingue, una “guida”per consentire di “muoversi”con leggerezza fra le tante informazioni utili a conoscersi un po’ meglio.

 

Al convegno, moderato dalla dott.ssa Carla Marotta, prenderanno parte S.E. dott. Francesco Alecci – Prefetto di L’Aquila, dott.ssa Maria Assunta Rosa – Ministero degli Interni, dott. Ernesto Pellecchia – Direzione Scolastica Regionale, Gamal Bouchaib – Consigliere straniero, Comune di L’Aquila, Antonio Lattanzi – D.S. “ Mazzini-Patini “, Eleonora Amelio- Associazione Crocevia- Mediateca delle Terre, Lina Calandra – Università degli Studi di L’Aquila, Alessandra Tetè – D.D.” Galilei” – Paganica, Federica Lizzi  – D.D.” Amiternum”, Ornella Contestabile – I.C. “ Mazzini-Patini”, Luca Del Beato – I.C.” Mazzini-Patini”,Carolina Di Giannantonio – I.C.Mazzini-Patini, Mara Cococcetta – D.D.Amiternum, Andrea  Di Nardo – D.D.Amiternum

Testimonianze di integrazione di: Mardin  Nazard, Jean Pierre Ndayambaje e Elvira Cabrera.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi