Costantini (Comitato promotore referendum Nuova Pescara): “Nessuna relazione tra iniziativa del Presidente Zaia ed il processo di fusione di Pescara, Montesilvano e Spoltore”

3 Giugno 2014 22:520 commentiViews: 5


 

«In relazione ad interventi apparsi questa mattina su alcuni organi di informazione riteniamo necessario precisare che non esiste nessuna possibile relazione tra il ricorso alla Corte Costituzionale annunciato dal Presidente della Regione Veneto Zaia contro il DDL Del Rio sulle Città Metropolitane ed il processo di fusione dei Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore. Dunque nessun ricorso alla Corte Costituzionale potrà essere proposto dalla Regione Abruzzo e nessun pericolo corre il processo di fusione votato in massa dagli elettori il 25 maggio; processo di fusione che, al contrario, proprio nel DDL Del Rio trova ulteriori argomenti di convenienza per il territorio, che spingono ad andare avanti nella direzione ormai segnata dagli elettori». Lo dichiara Carlo Costantini, presidente Comitato promotore del Referendum sulla Nuova Pescara, in merito alla decisione del presidente della Regione Veneto, Luca Zaia di impugnare la legge sulle città metropolitane.

Pescara, 03 giugno 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi