Teramo e Provincia

Alba Adriatica. La città alza il livello di controllo del territorio sulle illecite attività dei vu cumprà.

Alba Adriatica, 20-06-2014

Il commercio abusivo da debellare

Alba Adriatica alza il livello di controllo del territorio

sulle illecite attività dei vu cumprà

  •  

 

Il triste fenomeno dei venditori ambulanti extracomunitari, va arginato, a tutela della legalità e del commercio albense”: è quanto afferma il Sindaco di Alba Adriatica, Tonia Piccioni.

Non a caso l’amministrazione albense, molto sensibile alla problematica, è in stretto contatto con la Prefettura di Teramo, le forze di Polizia e la Capitaneria di Porto, al fine di rendere il territorio privo di venditori abusivi, pakistani e bengalesi in particolar modo, ma non soltanto.

Un ringraziamento particolare va rivolto ai Volontari dell’Associazione dell’Arma dei Carabinieri, che continuano nel loro incessante lavoro di controllo quotidiano, impiegando unità cinofile ed un numero di uomini anche superiore a quanto previsto dalla Convenzione in essere, che sarà ovviamente rinnovata sino al prossimo 31 dicembre.

“Rimane un mio impegno forte, quello di salvaguardare l’operato dei commercianti onesti, fonte inesauribile della nostra economia, che ha bisogno di loro”, conclude Tonia Piccioni.

 

Il Sindaco

 

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.