Ad Assergi Incontro di studio e presentazione del libro “San Franco d’Assergi – Storia di eremitismo e santità alle pendici del Gran Sasso”, Arkhè ed.

16 Giugno 2014 17:510 commentiViews: 31

Associazione culturale Comitato Permanente San Franco

Sede: 67100 Assergi (AQ), Via della Chiesa n° 82

Il 31 maggio 2014, alle ore 15.00, ad Assergi, presso la sala S. Maria in Valle si è svolto l’Incontro di studio e presentazione del volume San Franco d’Assergi – Storia di eremitismo e santità alle pendici del Gran Sasso”, a cura di Ivana Fiordigigli, Arkhè ed., L’Aquila; esso comprende gli scritti di esperti e studiosi intervenuti al convegno di Assergi 2012 e un’appendice documentaria.

Tra il pubblico presente, partecipanti provenienti dalle quattro provincie abruzzesi, nonché del Lazio e del Veneto; rappresentanza, oltre che del Parco Nazionale Gran Sasso e Monti della Laga, di istituzioni come la Regione Abruzzo, la “Soprintendenza per i Beni Storici, Artistici ed Etnoantropologici dell’Abruzzo”;  presente il “CAI L’Aquila” con il Presidente Salvatore Perinetti;  Istituti religiosi; “CittadinanzAttiva” a L’Aquila con il Coordinatore Bernardo Di Cesare; l’“Associazione Terre Pubbliche ANPE” con il Presidente Antonio Perrotti;  associazioni culturali locali come l’ “ARCA” di Arischia, “NoiXLucoli Onlus” con il Presidente Emanuela Mariani ed alcuni rappresentanti, tra questi la socia onoraria Dott.ssa Beti Piotto, agronoma ed esperta di biodiversità a livello internazionale; e tante altre ancora.

Il Parroco Don Vito Isacchi ha salutato i partecipanti e ha dato notizie su San Franco Eremita: Ivana Fiordigigli ha ringraziato tutti coloro che hanno collaborato e si è soffermata su alcuni aspetti che caratterizzano il volume pubblicato.

L’intervento del Direttore del Parco Marcello Maranella ha delineato lungo i secoli un percorso di personaggi ed eventi che hanno lasciato traccia di sé nel nostro territorio; nella convinzione che è di fondamentale importanza un processo di interazione e un colloquio con la popolazione, soprattutto ad Assergi ove il Parco ha posto la sua sede, ha parlato di tempi ormai maturi per la proposta fatta alcuni anni fa dal Prof. Alessandro Clementi, «San Franco Patrono del Parco Gran Sasso e Monti della Laga», fra l’applauso dei partecipanti. Particolarmente apprezzato il simbolico dono di un volume del Parco, da parte del Direttore, alla biblioteca di Assergi curata dalla associazione culturale “Comitato permanente San Franco”.

La presentazione del volume San Franco d’Assergi e degli Autori dello stesso è stata fatta da Fabrizio Frascaroli, Ricercatore associato, Istituto di Biologia e Scienze Ambientali, Università di Zurigo, ove si sta svolgendo una ricerca sul rapporto tra i luoghi sacri, come l’Acqua di San Franco, e il mantenimento della biodiversità. La dott.ssa Beti Piotti nel suo intervento ha definito l’iniziativa e il volume una ricerca identitaria, un recupero delle proprie tradizioni e radici.

Infine la relatrice Giovanna Di Matteo, storico dell’arte, oltre a presentare una proposta di indagine conoscitiva sulla splendida ed enigmatica statua lignea della Madonna-Regina di Assergi, da svolgere con il supporto scientifico della Università e con la costituzione di un gruppo di studio  locale, ha evidenziato l’esigenza di uno approccio conoscitivo ai molti luoghi sacri e testimonianze storiche, esistenti nel territorio di Assergi, ma mai studiati ed approfonditi.

Assergi 12/06/2014

 

Presidente

                                                                                                                Ivana Fiordigigli

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi