Teramo. Giochi della Chimica 2014, un’occasione per valorizzare le eccellenze della scuola abruzzese.

18 maggio 2014 07:270 commentiViews: 23

 

 

 

 

La promozione di una solida cultura scientifica rappresenta un obiettivo fondamentale per una scuola che voglia proiettarsi verso il futuro, soprattutto in una realtà come quella abruzzese tradizionalmente più orientata verso la cultura umanistica. Una importante occasione per dare visibilità agli sforzi che le istituzione scolastiche stanno compiendo sul piano dell’approfondimento delle discipline scientifiche è rappresentata dallo svolgimento della finale regionale dei

Giochi della Chimica, un appuntamento che ha coinvolto 242 studenti provenienti da 19 istituti superiori di tutto il territorio regionale. La competizione si è svolta durante la mattinata del 17 maggio presso l’Istituto Tecnico Industriale Statale “E.Alessandrini” di Teramo, scuola che organizza l’evento fin dai suoi esordi, nel 1988.  Questa 27esima edizione, la cui organizzazione è stata curata dal prof. Paolo De Berardis, si è caratterizzata per alta partecipazione degli studenti, con trenta concorrenti in più rispetto ai Giochi disputatisi durante lo scorso anno. Un segnale certamente incoraggiante secondo il Dirigente Scolastico dell’I.I.S. “Alessandrini –Marino – Forti” prof.ssa Stefania Nardini, che ha accolto i gruppi di alunni partecipanti accompagnati dai docenti che ne hanno curato la preparazione. Un segnale che dimostra che la scuola abruzzese riesce ad allargare i propri orizzonti, favorendo negli allievi l’acquisizione di una visione internazionale, attraverso l’apertura al confronto, prima sul piano regionale e poi su quelli nazionale ed internazionale. Una scuola che mira alla valorizzazione delle eccellenze, presenti in tutti gli istituti della regione, senza limitarsi al perseguimento degli obiettivi minimi nella preparazione dei discenti. La competizione svoltasi durante la mattinata del 17 maggio rappresenta, infatti, una tappa di un percorso che proseguirà successivamente in una fase nazionale, in programma a Frascati a fine maggio, destinata a selezionare la delegazione di studenti che parteciperà alle Olimpiadi internazionali della Chimica, che avranno luogo nel prossimo mese di luglio ad Hanoi, in Vietnam. Il successo di questa edizione 2014 dei Giochi della Chimica in Abruzzo è anche il frutto di un assiduo lavoro di preparazione compiuto dagli studenti e dai docenti, allenamento estremamente proficuo, poiché stimola la forza di volontà e la capacità di concentrazione, attenzione e focalizzazione dei problemi, durante un’età nella quale gli alunni sono più ricettivi a fare proprie le discipline scientifiche, come quelle chimiche, che risulteranno poi fondamentali durante i percorsi di studio universitari. Una chiara dimostrazione che la scuola del sapere e dei saperi può costituire una straordinaria palestra per maturare quelle competenze fondamentali  richieste dall’università e dal mondo del lavoro della nostra epoca.

 

 

 

 

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi