Teramo. Aspettando le Mille Miglia 16 maggio – Piazza Martiri- A Teramo compaiono le prime auto d’epoca nelle vetrine dei negozi

8 Maggio 2014 18:040 commentiViews: 35

 

 

 

 

Dal 15 al 18 maggio si svolgerà la rievocazione delle Mille Miglia – la cinquantanovesima edizione a fregiarsi del glorioso nome – e ancora oggi, a partecipare alla “corsa piu’ bella del mondo” saranno solo i modelli che la disputarono dal 1927 al 1957: 430 autovetture in rappresentanza di 35 Nazioni di cinque Continenti.

 

Per la prima volta la Mille Miglia farà tappa a Teramo dove sosterà in Piazza Martiri per un controllo a timbro. Le prime storiche autovetture sono attese nel capoluogo – arrivando da Ascoli Piceno via Statale 81 – per le 16.30 del 16 maggio mentre le ultime si prevedono fra le 19.30/20.

Le auto in gara, all’interno del circuito cittadino, attraverseranno viale Bovio, corso San Giorgio, piazza Martiri, corso Cerulli, via Cameli, via Savini, via Paris, via San Berardo, via Delfico e viale Mazzini.

Avvenimento del tutto eccezionale, la tappa teramana, se si considera che l’organizzazione della Freccia Rossa – a cura dell’Automobil Club di Brescia attraverso la sua società Mille Miglia srl – è particolarmente severa nella scelta dei percorsi e dei partners e che la carovana arriva a Teramo a costo zero per la città e per il Comitato locale di organizzazione promosso su iniziativa del Teramo racing team e di Tazio Taraschi, Scuderia Taraschi Teramo.

A Piazza Martiri sarà allestita una diretta che si avvarrà di due speaker d’eccezione: Leopoldo Canetoli, giornalista di Autosprint per 30 anni, e Gabriele Fabri, fra i più noti collezionisti di auto d’epoca italiani.

Le 430 autovetture in competizione saranno precedute da una sfilata di 50 Super Car Ferrari e da 50 Super Car della Mercedes: un colpo d’occhio di notevole suggestione sia per il prestigio dei modelli che per i loro guidatori selezionati fra personaggi del mondo dello sport, dello spettacolo e dell’impresa.  Sui nomi, al momento, vi è ancora lo stretto riserbo dell’organizzazione ma, come accade ad ogni edizione, la presenza dei VIP rappresenta uno spettacolo nello spettacolo che viene svelato a ridosso della partenza..

A dare un’anticipazione è stata la Jaguar, la mitica casa automobilistica di Coventry, in Inghilterra:  un premio Oscar, due assi del volante, quattro musicisti, due splendide modelle, una star della tv,  questa la  «stellare line-up» di vetture e piloti che per quattro giorni attraverseranno l’Italia, percorrendo 1.600 chilometri da Brescia a Roma e ritorno.

Ci dovrebbero essere Jay Leno, per 22 anni conduttore del Tonight Show, uno dei più popolari talk show a stelle e strisce, lasciato in eredità a Jimmy Fallon il 6 febbraio scorso. Ci sarà poi un volto del grande schermo come Jeremy Irons, premio Oscar nel 1991; Brian Johnson, frontman degli Ac/Dc e grandissimo appassionato di motori; la cantautrice scozzese Amy Macdonald, un esordio fulminante nel 2008, che l’ha subito portata in cima alle classifiche, tre album all’attivo e milioni di dischi venduti; Un altro modello di Jaguar sarà poi guidato da marito e moglie, Elliot e Erin Gleave. Elliot è meglio conosciuto con il nome di Example, cantante britannico della scena hip-hop, eletto «uomo più cool della Gran Bretagna» dai lettori della rivista «Zoo», davanti a David Beckham. Il 31enne sarà affiancato dalla bellissima modella australiana Erin McNaught, conosciuta quando lei lo ha intervistato per MTV. Altra coppia da copertina quella composta da Jodie Kidd e David Blakeley: lei supermodella inglese e presentatrice televisiva, lui modello e prima ancora eroe di guerra: capitano a soli 21 anni, ha guidato la più delicata missione dell’esercito britannico in Iraq.

 

COMITATO PROMOTORE LOCALE

 

LA Mille Miglia è arrivata a Teramo grazie ad un Comitato promotore costituito dall’Associazione Trt e da Tazio Taraschi, titolare quest’ultimo della Squadra Taraschi Teramo e figlio di un punto di riferimento dell’automobilismo abruzzese: Berardo Taraschi, mitico costruttore di auto da corsa e fondatore della Urania fra gli anni ’40 e ’50.

 

Il Trt Teramo Racing Team  è una associazione nata su iniziativa di appassionati di auto storiche e d’epoca; si occupa di “motorismo” storico organizzando eventi di  carattere sportivo  e di di divulgazione rispetto al mondo dell’automobilismo: un mondo che si caratterizza e che caratterizza il nostro Paese non solo per gli aspetti agonistici ma anche per quelli di innovazione tecnologica e professionale, una vera bandiera del brand Italia nel mondo. “Fra le attività svolte ci sono le “rievocazioni storiche”  e le conferenze con esperti, appassionati e protagonisti delle quattro ruote – dichiara il presidente Giancarlo Muzzi –  sul piano squisitamente agonistico va ricordata  l’organizzazione, dal 2009, della gara di regolarità “Sulle strade del Rally di Teramo” con la partecipazione di autovetture d’epoca e classiche. La quarta edizione della manifestazione è già in calendario per settembre”.

 

Obiettivo dell’associazione è quello di mantenere viva a Teramo la tradizione sportiva automobilista che ha coltivato protagonisti assoluti della scena nazionale e internazionale a partire da quello che è considerato il capostipite indiscusso e il padre ispiratore di questa fucina di talenti : Berardo Taraschi.

Insieme all’Associazione collaborano alla riuscita dell’iniziativa, l’Aci di Teramo, l’Amministrazione Comunale, la Csai, Cast e l’Old Motor club Abruzzo.

 

 

 

LE INIZIATIVE IN ATTESA DELLA FRECCIA ROSSA

 

In collaborazione con la Confcommercio due concorsi per le vetrine più belle:

 

il primo concorso riguarderà le esposizioni di macchine d’epoca

il secondo concorso l’allestimento più creativo

 

Da ieri si stanno allestendo le esposizioni nei negozi che hanno già aderito:

  • Centro Commerciale Gran Sasso con due vetrine dove si potranno ammirare una Fiat 501 corsa del 1923; una Giaur (Casa automobilista del teramano Berardo Taraschi) 750 sport del 1950; una 1100 Gobbone del 1949
  • Ennio Di Dionisio: Ciarelli ( altra auto da corsa costruita da un teramano, Mario Ciarelli) classe 1949
  • Donna Gina: Elva 110 del 1958
  • Mazzitti calzature con una Gilco 1100 del 1949
  • Officina Taraschi; Lotus 11 del  1957

 

 

 

IL PERCORSO 2014

La partenza avverrà – come sempre da Viale Venezia delle Mille Miglia -giovedì 15 maggio, a Brescia; il tracciato resterà invariato fino a Vicenza, dove le vetture punteranno verso nord, in direzione Marostica e Bassano del Grappa. La prima tappa si concluderà a Padova, pernottamento a Thermae Abano Montegrotto, da dove il venerdì mattina partirà la seconda tappa. Anche la seconda giornata, venerdì 16 maggio, prevede numerose novità: dopo San Marino, anziché puntare verso l’interno, i partecipanti proseguiranno verso Riccione e poi a sud, sulla costiera, fino a Loreto e, di seguito, Ascoli e Teramo.

 

Il passaggio a L’Aquila assumerà carattere simbolico, così come avvenne nel 1997 – quando la Freccia Rossa transitò tra le tende dei terremotati dell’Umbria – e nel 2013, con il passaggio in Emilia Romagna. Da L’Aquila via Capanelle si arriva a Roma da dove avrà inizio il viaggio di ritorno verso Brescia.

 

Teramo 8 maggio 2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi