Presentazione del Primo Libro dei Madrigali

8 Maggio 2014 01:080 commentiViews: 12

Sabato  10 maggio alle ore 17.30, presso la Comunità Montana Peligna, in Via Angeloni  – 11 a Sulmona verrà presentato il libro “Il Primo Libro dei Madrigali a quattro, cinque e otto voci (1616)”, a cura di Valter Matticoli (Edizioni Bongiovanni  – Bologna).

L’autore Valter Matticoli  – musicista e musicologo  che ha al suo attivo numerosi studi e pubblicazioni  –  ne parla con Walter Tortoreto, dell’Università degli Studi di L’Aquila, Gianfranco Miscia, del Centro di Documentazione  e Ricerche Musicale F. Masciangelo di Lanciano, Giulio Gianfelice dell’ Associazione Scuola Popolare di Musica di Sulmona e Domenico Taglieri Vice Presidente Fondazione Carispaq  di L’Aquila.

Seguirà l’esecuzione di alcuni Madrigali di A. Capece a cura della “Compagnia Virtuosa”,  Direttore Enrico Ruggeri.

Si tratta del settimo volume della collana “Archivio Musicale Abruzzese” (Edizioni Bongiovanni  – Bologna). La pubblicazione è il risultato di una intensa e laboriosa attività di ricerca, revisione e trascrizione dalla notazione mensurale bianca alla notazione moderna di madrigali composti dal Maestro A. Capece, compositore italiano di fine ‘500 attivo anche a Sulmona  come Maestro di Cappella della SS. Annunziata dal 1619 al 1624.

”…il volume propone una forma di comunicazione musicale mescidata tra tardo rinascimento e protobarocco di particolare valore tecnico e artistico.” W. Tortoreto

Distinti Saluti.

Il presidente dell’Associazione Scuola Popolare di Musica di Sulmona

Giulio Gianfelice

Indirizzo pagina facebook dell’evento: https://www.facebook.com/events/458506290962669/?source=1

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi