“PER UN’ECONOMIA UMANA”, Venerdì 30 maggio ore 18, Sala Marchesale – Sant’Omero

27 Maggio 2014 19:310 commentiViews: 14

 

Il terzo appuntamento di “Economia senz’anima” a Sant’Omero ospiterà il filosofo Umberto Galimberti, la presidente dell’associazione A Sud Marica Di Pierri, il fondatore del Movimento per la decrescita felice Maurizio Pallante e il presidente FEBEA Fabio Salviato. Musiche di Paolo Buconi.

Coordina il giornalista di Rai Tre Antimo Amore.

 

Venerdì 30 maggio alle ore 18, presso la Sala Marchesale a Sant’Omero, si svolgerà il terzo appuntamento del ciclo “Economia senz’anima” della rassegna Mondo d’Autore 2014. Dopo il procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri (accolto da un folto pubblico lo scorso 28 marzo durante il primo incontro), l’economista Fiorella Kostoris e il giornalista del Sole 24 Ore Riccardo Barlaam (nel secondo incontro del 3 maggio) nuove figure autorevoli dell’economia e della cultura arrivano a Sant’Omero per affrontare il tema “Per un’economia umana”: Umberto Galimberti (filosofo), Marica Di Pierri (associazione a Sud), Maurizio Pallante (Movimento per la decrescita felice) e Fabio Salviato (FEBEA).

 

 

Mondo d’Autore

Il progetto culturale “Mondo d’Autore” è nato nel 2011 per iniziativa della Dott.ssa Grazia Faillace, direttrice della biblioteca comunale “G. D’Annunzio” di Sant’Omero. Giunto nel 2014 alla sua quarta edizione, il progetto persegue lo scopo di approfondire i dei temi cruciali dei nostri giorni, organizzando ogni anno una serie di incontri che coinvolgono personalità di spicco della cultura, della ricerca, del giornalismo. Attraverso le loro voci autorevoli, Mondo d’Autore crea uno spazio di riflessione e approfondimento sempre arricchito da intermezzi musicali dal vivo.

L’edizione del 2011, dal titolo “Inchiostro Rosa”, ha affrontato in tre incontri alcune problematiche dell’universo femminile ospitando l’astrofisica Margherita Hack, la senatrice Lidia Menapace, la scrittrice Gabriella Kuruvilla e la giudice del Tribunale dell’Aquila Armanda Servino.

La seconda edizione, nel 2012, è stata articolata in tre sezioni: la prima, “Morire di pace”, ha affrontato in tre appuntamenti il tema della guerra con l’intervento della presidente di Emergency Cecilia Strada, la giornalista di Rai3 Lucia Goracci, lo scrittore Erri De Luca e Yousef Salman, delegato della Mezza Luna Rossa Palestinese in Italia. La seconda sezione, “Semi di pace”, ha coinvolto gli alunni delle scuole medie in un progetto di lettura.

La scorsa edizione, infine, dal titolo “Senza confine”, ha dato spazio alle storie di tre popoli senza terra, i sarawi, gli ebrei e i rom, raccontate dallo scrittore Moni Ovadia, Santino Spinelli, Roberto Vecchioni e Deborah Dirani, giornalista del Sole 24 Ore.

 

Economia senz’anima

Economia senz’anima, la quarta edizione di Mondo d’Autore, nasce dall’esigenza di riflettere sulle cause e sulle conseguenze della grave crisi economica che negli ultimi anni ha inciso profondamente nella vita quotidiana di ognuno di noi. Conseguenze che vanno dal ripensare il nostro rapporto col denaro, dal fronteggiare i sacrifici e le ristrettezze fino a fare i conti con problemi più gravi come la depressione, la speculazione e l’annientamento fisico delle persone.

Gli effetti della finanza senza scrupoli, di una tirannia invisibile e virtuale, guidata dal desiderio cieco di arricchimento, possono uscire fuori da ogni controllo e produrre risultati devastanti: da qui l’urgenza di rimettere l’essere umano al centro dell’economia e riportare in primo piano il nostro senso della giustizia e il valore della solidarietà.

 

Schede dei relatori

 

Umberto Galimberti

Filosofo

 

Nato a Monza nel 1942, è stato dal 1976 professore incaricato di Antropologia Culturale presso la neonata Facoltà di Lettere e Filosofia Ca’ Foscari di Venezia, dove ha insegnato Filosofia della storia fino a tempi molto recenti.

Ha conosciuto e frequentato Karl Jaspers, filosofo e psichiatra tedesco, di cui è diventato uno dei principali traduttori e divulgatori in Italia.

Ha insegnato Psicologia dinamica e Filosofia morale. Dal 1985 è membro ordinario dell’International Association for Analytical Psychology. Ha collaborato con Il Sole 24 Ore e successivamente con La Repubblica sia con editoriali su temi d’attualità sia con approfondimenti di carattere culturale. Cura inoltre la rubrica epistolare di D, La Repubblica delle Donne, inserto settimanale de La Repubblica. Nel 2002 gli è stato assegnato il Premio Internazionale Maestro e traditore della psicanalisi.

Le sue opere più recenti: La morte dell’agire e il primato del fare nell’età della tecnica, (2008); I miti del nostro tempo(2009); Il viandante della filosofia (2011); Cristianesimo. La religione dal cielo vuoto (2012).

 

 

Marica Di Pierri

Associazione A Sud

 

Attivista e giornalista, si occupa da anni di tematiche ambientali e sociali. Con una formazione in Legge e Relazioni Internazionali, ha vissuto e lavorato in America Latina occupandosi di migrazione e di diritti umani. Ha contribuito a fondare e ora dirige il Centro di Documentazione sui Conflitti Ambientali (CDCA) di Roma, attraverso cui svolge attività di ricerca, formazione e documentazione sui conflitti ambientali.

Dal 2007 è a capo dell’area comunicazione di A Sud, associazione indipendente impegnata in attività di cooperazione, formazione, informazione e ricerca sui temi dei beni comuni, della partecipazione, della giustizia sociale e ambientale, della riconversione ecologica dell’economia e del modello energetico.

Dal 2010 è tra i coordinatori di RIGAS, Rete Italiana per la Giustizia Ambientale e Sociale che raccoglie oltre 70 realtà tra sindacati, organizzazioni sociali, comitati locali e centri studi universitari e indipendenti. Coordinatrice per ilCDCA e A Sud di progetti editoriali e pubblicazioni su questioni ambientali e tematiche di genere, è autrice di saggi e articoli e collabora con periodici, quotidiani e riviste specializzate.

 

 

Maurizio Pallante

Fondatore del Movimento per la decrescita felice

 

Laureato in lettere, è stato dapprima insegnante e preside. Ha poi svolto attività di ricerca e divulgazione scientifica sui rapporti tra ecologia, tecnologia ed economia, con particolare riferimento alle tecnologie ambientali. Nel 1988 è stato tra i fondatori delComitato per l’Uso Razionale dell’Energia (CURE), periodo in cui fu anche assessore all’Ecologia e all’Energia del comune di Rivoli (TO).  Ha prestato consulenza al Ministero dell’Ambiente per problemi legati all’efficienza energetica.

Nel 2007 ha fondato il Movimento per la Decrescita Felice, che tutt’ora guida e di cui cura le pubblicazioni. È autore di molti saggi e ha collaborato con diverse testate giornalistiche, tra cui per esempio la testata online di informazione ecologicaTerranauta. Infine, è membro del comitato scientifico della campagna sul risparmio energetico M’illumino di meno.

 

 

Fabio Salviato

Presidente FEBEA

Laureato in Scienze Politiche con indirizzo internazionale presso l’Università di Padova, ha fondato nel 1988 la Banca Popolare Etica, istituto di credito basato su criteri di trasparenza e finanza equa, di cui oggi è presidente.

Nel 2004 l’Università di Parma gli ha conferito una laurea honoris causa in Economia Politica.

Dal 2011 è a capo della FEBEA, la Federazione Europea delle Banche Etiche e Alternative.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi