Musical Italian Company PRESENTA Wicked il Musical LA STORIA NON RACCONTATA DELLE STREGHE DI OZ

8 maggio 2014 23:190 commentiViews: 436

 

LA STORIA

Wicked è un musical del 2003 composto da Stephen Schwartz (musiche e testi) con libretto di Winnie Holzman.

È basato sul romanzo Wicked: The Life and Times of the Wicked Witch of the West di Gregory Maguire pubblicato in italiano con il titolo ‘’Strega, Cronache dal Regno di Oz in rivolta’’. Il romanzo è a sua volta una rivisitazione di ‘’Il meraviglioso mago di Oz’’ di L. Frank Baum con numerosi riferimenti all’adattamento cinematografico del 1939.

È attualmente il 12º musical che più a lungo è stato rappresentato a Broadway e il 28º più a lungo rappresentato nella storia del teatro.

Wicked racconta la storia di Elphaba, la futura Malvagia Strega dell’Ovest, ed il suo rapporto con Galinda, più tardi Glinda, la Strega Buona del Nord.

La loro amicizia deve fare i conti con le loro diverse personalità e i diversi punti di vista, la stessa rivalità in amore, le reazioni al governo corrotte del Mago di Oz, e per ultimo la fine pubblica di Elphaba.

La trama si svolge prima e durante l’arrivo di Dorothy dal Kansas, e contiene molti riferimenti a scene famose e dialoghi del film del 1939Il Mago di Oz.

 

         Cos’è il Musical?

Il musical (abbreviazione di musical comedy) è un genere di rappresentazione teatrale che si presenta contemporaneamente con più tecniche espressive e comunicative.
L’azione viene portata avanti sulla scena non solo dalla recitazione, ma anche dalla musica, dal canto e dalla danza che fluiscono in modo spontaneo e naturale.
Il musical è un genere cinematografico tipicamente americano,di derivazione teatrale, nasce dallo spettacolo, di cui fonde vari generi e sottogeneri ( vaudeville, burlesque, farsa, comico, musica, danza e commedia….). E’ quindi espressione di una poetica d’evasione, del ‘sogno americano’, dell’ entertainment, più volte ribadito (Make them laugh!, di Singin’ in the Rain o That’s entertainment di Spettacolo di varietà di Minnelli).
Nella narratologia il musical è sintesi di percorsi che vanno dalla commedia e dell’avventura ( il tema della realizzazione di amore e successo) con una frequente incursione nei modelli della fiaba, tutti elementi che prevedono naturalmente l’happy end: le ‘prove’ sono gli ostacoli da superare e si concretizzano nei numeri musicali. I luoghi e gli scenari sono lo spettacolo (frequente) ma anche l’arte e la moda, l’idea comunque di qualcosa che deve andare in scena, lo show appunto, come nel film di Kelly-Donen, dove c’è anche una citazione della sfilata di moda, che è un omaggio ai musical degli anni ’30.
Tecnicamente è un genere complesso e spesso rigidamente codificato dalle case di produzione per le competenze e le esigenze tecnologiche che richiede e esprime quando nasce e si afferma alle origini del sonoro, che è l’ epoca d’oro del musical, poiché il cinema proprio in questo genere fa il suo tirocinio, soprattutto nello sviluppo dell’uso della m.d.p. che acquista grande mobilità e sperimenta nei movimenti ardite angolazioni e novità che altri generi incoraggiavano meno. Ovviamente, come nel caso del comico, è il genere che si incentra più di tutti sulla bravura dell’attore, che deve possedere una grande versatilità, caratteristica che hanno spesso molti attori americani del tempo, che sanno fare un po’ di tutto. Accanto a questo tipo di professionisti nel musical compaiono spesso anche grandi musicisti come Gershwin o Berlin, Porter (o più tardi Bernstein e A. Lloyd Webber) come pure Freed, produttore di gran parte dei musical (e di Singin’) ed egli stesso musicista.

 

               

TRAMA:

Il cantastorie non è altri che Dorothy la piccola bambina del Kansas che, con interventi canori e recitati ci immerge nel fantastico mondo di Oz.

Atto I
Il paese di Oz è in festa, la strega malvagia dell’ovest è morta. Glinda la strega buona giunge per rassicurarli dell’avvenuto decesso, (No One Mourns the Wicked- Nessun piange i Malvagi) ma incalzata dai cittadini confessa: conosceva personalmente la strega, ed era in realtà sua amica.
Glinda inizia dunque il suo racconto della vera storia della strega dell’ovest, Elphaba, primogenita del governatore di Munchkinland, nata con la pelle verde. Così Glinda torna con la mente ai tempi della scuola, al suo primo incontro con Elphaba e sua sorella minore Nessarose (costretta su una sedia a rotelle fin dalla nascita) all’Università di Shiz. Qui incontrano la preside Morrible, che avendo notato il grande potenziale magico di Elphaba, la prende sotto la sua protezione e si offre di addestrarla personalmente all’uso della magia.
Galinda e Elphaba, a causa di un malinteso, si trovano costrette a dividere la stanza, e tra le due è subito attrito (What is this feeling?-Che sensazione!!!!). Uno degli insegnanti di Elphaba e Galinda, il professor Dillamond, è un Animale (ovvero un animale senziente, in questo caso una capra). Purtroppo qualcosa di terribile sta accadendo. Qualcuno crede che gli Animali non siano altro che carne da macello e ha un diabolico piano per togliere loro qualsiasi diritto e privarli anche dell’uso della parola (Something Bad- Qualcosa di non bello).
Le ragazze fanno poi la conoscenza del principe Fiyero, studente svogliato e superficiale, che chiede subito un appuntamento a Galinda, bella e popolare (Dancing Through Life – Balla la Vita). Gli studenti si ritrovano così a ballare all’Ozdust Disco, dove Glinda gioca uno scherzo di cattivo gusto ad Elphaba, per poi pentirsene subito dopo. Le due ragazze si riappacificano e Glinda promette di aiutare Elphaba a diventare popolare (Popular – Star).
Durante una delle lezioni il professor Dillamond annuncia che agli Animali non è più consentito insegnare a Shiz.

Grazie ai suoi straordinari poteri, Elphaba viene convocata dal Mago nella capitale del mondo di OZ, la città di Smeraldo, e porta con sè la sua amica Glinda . Le due incontrano il Mago (Sentimental Man – Sono un Sentientale), ma scoprono presto che in realtà non possiede alcun potere e vuole sfruttare quelli di Elphaba per i suoi loschi scopi. Elphaba si ribella e scappa, decisa a contrastarlo in ogni modo. D’ora in poi verrà ingiustamente accusata di essere pericolosa e crudele, il nemico pubblico numero uno. Glinda, invece, decide di restare e di lavorare per il Mago (Defying Gravity – Sfiderò La Gravità).

Atto II
Tempo dopo, Elphaba è ormai una fuggitiva conosciuta come la Strega Malvagia dell’Ovest, Madame Morrible è la portavoce ufficiale del Mago e Fiyero è il nuovo capo delle guardie incaricato di stanare la strega, fidanzato con Glinda, totalmente assorbita dal suo ruolo di beniamina del popolo.
Elphaba nel frattempo cerca aiuto da sua sorella Nessa, ma non ottiene nulla se non altre accuse e recriminazioni (The Wicked Witch of the East – Nessa, La Cattiva Strega dell’Est). Corre dunque alla città di Smeraldo, dove è in corso il ballo di fidanzamento di Glinda e Fiyero. Qui il Mago la sorprende e tenta di convincerla ad abbracciare la sua causa, adulandola con false promesse di gloria (Wonderful- Magico). Elphaba in un primo momento accetta, per poi scoprire con orrore che il professor Dillamond è sempre stato in custodia del mago, ed è ormai incapace di parlare. L’arrivo di Fiyero e Glinda complica le cose. Con sommo stupore di Glinda, Fiyero decide di scappare con Elphaba, e i due si rifugiano in una foresta per dichiararsi finalmente amore (As Long As You’re Mine – Finchè sei mio).
Il Mago e Madame Morrible architettano un piano malvagio per catturare Elphaba. La Morrible provoca un ciclone che porta dentro di sé una casa dal Kansas. Elphaba sente che sua sorella è in pericolo, così Fiyero la lascia correre in suo aiuto, consigliandole di usare il castello abbandonato di Kiamo Ko come rifugio se dovesse rendersi necessario. Elphaba arriva troppo tardi, e scopre con suo grande dolore che la casa è precipitata su Nessa, uccidendola. Arrivata sul posto scopre che Glinda ha regalato a Dorothy, la bambina arrivata con la casa volante, le scarpette rosse appartenute a Nessa. Glinda e Elphaba hanno uno scontro acceso, ma vengono interrotte dalle guardie del mago accorse a catturare la strega malvagia. Fiyero arriva in tempo per far fuggire Elphaba, ma viene arrestato e portato via.
Giunta al castello di Kiamo Ko, per evitare che il suo amato soffra o venga ucciso, Elphaba lancia un incantesimo per proteggerlo, ripromettendosi di non commettere mai più una buona azione. Finora non le hanno causato altro che dolore e portato a disastri, quindi accetta pienamente il titolo di ‘strega malvagia’ che le è stato affibbiato. Intanto gli abitanti di Oz, incitati da Madame Morrible, partono per assediare il castello della strega malvagia. Glinda corre ad avvertirla e le due si riconciliano (For Good – Ti ho Incontrata).
Elphaba decide di affrontare i cacciatori di streghe, assicurandosi prima che Glinda sia ben nascosta e non veda niente di quello che sta per accadere. Glinda getta dell’acqua addosso a Elphaba, che si scioglie tra grida strazianti. La folla festante lascia il castello e festeggia a gran voce la morte della strega cattiva, mentre Glinda la piange in cuor suo. Al castello, nel frattempo, lo Spaventapasseri apre una botola nascosta da dove esce Elphaba, illesa. Il loro piano ha funzionato e ora sono liberi di ricominciare a vivere lontano da Oz, anche se non potranno mai dire la verità a Glinda (Finale).

 

 

Personaggi

 

Personaggio registro vocale Descrizione
     
Elphaba

Nancy Fazzini

Mezzosoprano Protagonista. Anticonformista studentessa di stregoneria all’università di Shiz dalla pelle verde. Per i suoi atti rivoluzionari contro il mago di Oz (che in realtà è un imbroglione) viene soprannominata La malvagia Strega dell’Ovest. È innamorata di Fiyero ed è la figlia illegittima del Mago di Oz.
     
Glinda

Martina Acciaio

Soprano Amabile e griffata strega buona del Nord, amica di Elphaba ai tempi di Shiz. È fidanzata con Fiyero.

 

Madame Morrible

Patrizia Terzilli

Contralto Sinistra direttrice dell’università di Shiz, collaboratrice del Mago. Grazie ai suoi poteri magici è in grado di controllare la situazione meteorologica.

 

Fiyero

Giuseppe Scimitarra

Tenore Principe di una regione svogliata, ragazzo frivolo e superficiale, studente svogliato. La sua superficialità lo spinge a fidanzarsi con Glinda. Poi, accorgendosi dell’errore, fugge con Elphaba. Viene trasformato in uno spaventapasseri da Elphaba, affinché non possa essere ferito.

 

     
 

IlMeraviglioso Mago di Oz

Davide Dicarlantonio

 

Tenore

 

Truffatore che, fintosi mago, viene eletto sovrano della Città di Smeraldi. Le sue mire imperialistiche e le sue leggi contro gli Animali lo portano a scontrarsi contro Elphaba, sua figlia illegittima.

 

Nessarose

Anna Di Pietro

Mezzosoprano Sorella disabile di Elphaba, è una potente maga. Segrega nel suo castello l’amato Boq, che non corrisponde, ed il popolo la soprannomina “La malvagia Strega dell’Est. Viene uccisa da Dorothy Gale che, con la sua casa, atterra su di essa, ereditandone le scarpette di Cristallo, fonte del suo potere.

 

Boq

Yuri Palmarini

Tenore Studente di Shiz innamorato di Galinda. Ma, sotto consiglio della stessa, balla con Nessarose, sperando che Galinda lo noti per la sua disponibilità verso i malati. Nessarose, innamorata di Boq, lo fa rinchiudere nel suo castello, per stare sempre con lui. Egli, nonostante il passare degli anni, è ancora segretamente innamorato di Glinda e quando lo rivela a Nessarose, questa, tradita ed infuriata, scatena i suoi poteri magici contro di lui, per poi pentirsene. Elphaba riesce a salvare Boq, in fin di vita, rendendolo un Boscaiolo di Latta

 

Dottor Dillamond

Nico Di Egidio

Baritono È un Animale (animali parlanti e pensanti) che insegna a Shiz. Le Leggi razziali del Mago di Oz causano la sua cattura. È il professore preferito di Elphaba.

I MUSICISTI

Pianoforte e tastiera                   Natasha Tancredi

Chitarra                                      Valerio Valerii

Batteria                                       Alex Paolini

Basso                                         Mauel Aceto

CORO “MusicLife” :

Soprano                                   Laura Di Sabatino

Soprano                                   Maria Carmine Pannella

Soprano                                    Valentina Tremaroli

Mezzo soprano                         Federica Aielli

Mezzo soprano                         Assunta De Marcellis

Mezzo soprano                          Jessica Di Carlo

Tenore                                      Giovanni Cardelli

Tenore                                  Valentino Manucci

Tenore                                  Davide Rasetti

A cura di Toni Fidanza.

CORPO DI BALLO

Ydris Di Ferdinando

Laura Di Giuseppe

Valeria Di Pasquale

Luigi Di Pietrantonio

 

 

Questa formazione che piu’ apparire scarna, in realtà è creata ad hoc’ per questo progetto poiché permette di dare pieno risalto agli attori|cantanti, alla loro capacità interpretativa e alle loro voci.

 

 

Info e biglietti : Multisala Smeraldo 0861415778

Natasha Tancredi   3775341753

 

                                                                                         

 MUSICAL ITALIAN COMPANY, Via del Tiro a segno 1, 64100 – Teramo

Nancy Fazzini, Natasha Tancredi, Ydris Di Ferdinando, Nico Di Egidio

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi