Baltour, primavera con rivista di bordo e contest letterario

5 Maggio 2014 23:090 commentiViews: 14

 

Nasce il magazine “Break”, il primo di una compagnia di autolinee italiana. Sarà uno strumento per intrattenere i viaggiatori e promuovere le eccellenze del made in Italy. Sul tema del viaggio in autobus , al via la competizione “Diario di bordo”

 

Si chiama “Break”, che tradotto dall’inglese vuole dire pausa, ed è la prima rivista di bordo di una compagnia italiana di autolinee. Nata da una precedente esperienza editoriale, di cui costituisce l’evoluzione, “Break” è il nuovo magazine del Gruppo Baltour, che collega quotidianamente 17 regioni italiane e 23 nazioni europee e trasporta oltre 4 milioni di passeggeri l’anno.

 

“Una rivista – annuncia il presidente del Gruppo Baltour, Agostino Ballone – che sarà distribuita periodicamente, a partire dai prossimi giorni, all’interno di tutti gli autobus in servizio sulle linee nazionali e cercherà di intrattenere i viaggiatori accompagnandoli alla scoperta dell’Italia e delle sue ricchezze”.

 

Il timone-tipo del giornale prevede infatti articoli e servizi di turismo, attualità, tradizione e costume ma anche di gastronomia, moda e cultura, arricchiti da approfondimenti e servizi fotografici. Con un’attenzione particolare ai gusti e alle tendenze del popolo giovane, data la spiccata presenza di viaggiatori di età compresa tra i 18 e i 30 anni. Un ruolo di primo piano sarà costantemente riservato ai luoghi del Belpaese che Baltour, con i propri mezzi, attraversa quotidianamente.

 

“L’obiettivo – sottolinea il vice presidente del Gruppo, Antonella Ballone – in ogni caso, sarà quello di soddisfare la curiosità degli utenti e diventare uno strumento di promozione turistica oltre che di utile informazione circa le tante destinazioni raggiunte”.

 

Nel numero in corso di distribuzione, impreziosito in apertura dal saluto ai lettori del ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti Maurizio Lupi, il viaggio inizia  proprio dalla rubrica “Mete da scoprire”: dalla tradizione del Palio di Siena, storica sede di una della compagnie del Gruppo Baltour (Sena appunto), alla magia dei “caliscendi” del porto di Giulianova, passando per Torino, con il suo straordinario museo dedicato alla civiltà egizia, e approdando infine a Catania, la “città del vulcano”.  Di ogni località si approfondisce un aspetto o un argomento di particolare interesse, che diventa la chiave, lo strumento per un “assaggio” di conoscenza.

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi