ATTIVITA’ PRODUTTIVE E COMITATI CITTADINI SI INCONTRANO PER PARLARE DI QUIETE PUBBLICA

8 Maggio 2014 00:130 commentiViews: 5

 

 

Positivo l’incontro tra le parti che hanno concordato sulla necessità di garantire la movida in città senza tralasciare il rispetto della quiete pubblica

 

Si è tenuto ieri pomeriggio nella Sala Consigliare del Comune di Roseto degli Abruzzi l’incontro promosso dal sindaco, Enio Pavone, per parlare di inquinamento acustico e rispetto degli orari con i gestori di attività pubbliche che esercitano l’attività di musica ed i Comitati cittadini.

 

All’appuntamento hanno partecipato, oltre al primo cittadino, il vice-sindaco e assessore al turismo, Maristella Urbini, il comandante della Polizia Municipale cittadina, Berardo D’Emilio, il segretario generale del Comune, Vincenzo Benassai, rappresentanti dei balneatori, degli albergatori e degli esercenti, oltre ad alcuni membri dei Comitati di cittadini contro l’inquinamento acustico.

 

L’incontro si è svolto in un clima di grande collaborazione tra le parti e ha permesso di affrontare, in maniera serena e costruttiva, la tematica in oggetto. In particolare tutti i presenti hanno convenuto sulla necessità di garantire, in vista della stagione estiva, la possibilità di fare musica ed animazione, il tutto però sempre nel rispetto della collettività e delle regole del vivere comune. Si è quindi deciso di lavorare, tutti assieme, per trovare una soluzione condivisa che garantisca il rispetto di regole ed orari, garantendo agli esercenti la possibilità di lavorare serenamente.

 

La parola d’ordine emersa dall’incontro è stata quindi collaborazione, tant’è che si è deciso di creare un Gruppo di lavoro, a cui prenderanno parte rappresentanti di ogni categoria, al fine di studiare le soluzioni più idonee a migliorare la situazione e garantire i diritti di tutte le parti. “Personalmente sono molto soddisfatto per come è andato l’incontro – ha dichiarato il sindaco, Enio Pavone – credo infatti sia importante garantire la quiete pubblica cittadina ed il rispetto delle regole, ma anche permettere ai gestori di attività pubbliche di svolgere serenamente il proprio lavoro visto che Roseto è comunque una città che vive di turismo”.

 

Roseto 06/05/2014

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi