SILVI. PROGETTO “LA DEMOCRAZIA PARTECIPATIVA E’ FACILE”

24 Aprile 2014 22:030 commentiViews: 8

Si è svolta ieri sera a partire dalla 21,00 a Silvi marina, presso la sede dell’Associazione “Silvi bellissima”, il primo incontro formativo del progetto “La democrazia partecipativa è facile”. Vi è stata forte partecipazione (gli iscritti al corso sono arrivati a 36) e gli interventi al dibattito sono stati alti e qualificati. Si è andati ben oltre le due ore previste e l’incontro si è chiuso in un clima di entusiasmo. Gli argomenti trattati con il Prof. Carlo Di Marco, in questa prima fase, sono stati di carattere teorico: la democrazia costituzionale nel passaggio fra lo Stato liberale e quello pluralista, i principi del metodo democratico, il ruolo dei partiti e delle altre forme associative per la realizzazione della partecipazione politica e l’effettività della sovranità popolare nel disegno della Costituzione repubblicana.

Nel prossimo incontro, previsto per il prossimo 29 aprile, come da programma, si entrerà nel merito delle questioni che riguardano gli strumenti della democrazia partecipativa nella legislazione positiva e negli ordinamenti locali. Le azioni formative che riguardano i profili giuridici/comunicativi si concluderanno il 6 maggio con la trattazione del bilancio partecipativo, degli strumenti statutari di partecipazione nel Comune di Silvi; seguirà la discussione sugli aspetti comunicativi che riguardano la gestione delle riunioni degli organi deliberanti e delle assemblee pubbliche. Il corso proseguirà con la trattazione degli aspetti filosofici ed etici della democrazia partecipativa (sui quali interverrà la Prof.ssa Fiammetta Ricci) e delle fasi operative del bilancio partecipativo in relazione al piano triennale delle opere pubbliche (tema discusso dall’Arch. Raffaele Raiola).

L’interesse e la partecipazione a queste iniziative promosse dall’Associazione DEMOS inducono a ritenere che, nella presente fase di grande emergenza democratica la politica può cambiare e le organizzazioni politiche possono anche intraprendere la strada della valorizzazione e del protagonismo dei cittadini.

L’Associazione DEMOS, a conclusione dei corsi, istituirà un Albo interno dei facilitatori della democrazia partecipativa che, pur non avendo una rilevanza di diritto pubblico, eprimerà tuttavia nuove competenze e nuove disponibilità di conoscenza per l’affiancamento e la facilitazione dei processi di democrazia partecipativa che, ci si augura, nella nostra Regione saranno sempre più numerosi.

24 aprile 2014                                                                                             DEMOS

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi