Rosciano. L’ABRUZZO CAMBIA MARCIA Donato Di Matteo: “Potenziamo le infrastrutture esistenti e i sistemi di trasporto integrati.

26 Aprile 2014 14:490 commentiViews: 47

 

Subito una Legge Regionale per la fusione delle società pubbliche”.

 

L’Abruzzo cambia marcia: efficienza, intermodalità e innovazione nei trasporti” è il tema del convegno organizzato dall’Associazione Cinque Borghi di Spoltore, in programma il prossimo lunedì 28 aprile alle ore 19,00 presso il Giardino degli Ulivi di Rosciano.

Nutrito il parterre degli ospiti, a cominciare dalla presenza di Gianni Pittella, Vice Presidente Vicario del Parlamento Europeo, il senatore Giovanni Legnini, Sottosegretario al Ministero dell’Economia, Luciano D’Alfonso, candidato alla Presidenza della Regione Abruzzo, Donato Di Matteo, già Assessore Regionale ai Trasporti e gli onorevoli Vittoria D’Incecco e Antonio Castricone. Un contributo al dibattito sarà poi fornito da numerose esperienze tecniche, tra le quali quella di Nicola Basilavecchia, già Presidente ARPA e Donato Renzetti, già Presidente GTM.

L’introduzione ai lavori sarà fatta dall’ex assessore regionale ai trasporti Donato Di Matteo (foto), che ribadisce l’importanza dei sistemi di trasporto di merci e persone, con specifica attenzione all’intermodalità, quale volano di sviluppo economico e sociale della nostra regione.

E’ necessario intervenire – ha spiegato Di Matteo – ottimizzando e migliorando l’efficienza esistente, ma soprattutto, sfruttando le potenzialità del trasporto pubblico quale sistema integrato e dinamico”.  A cominciare dal progetto di raddoppio della ferrovia Pescara – Scafa, con la metropolitana di superficie che garantirebbe un miglioramento della qualità della vita, con meno traffico e, contestualmente, un tasso inferiore di inquinamento in città.

Il tutto, riportando all’attenzione della discussione regionale progetti lasciati in sospeso come, ad  esempio, la Legge Regionale per  la fusione delle tre società pubbliche dei trasporti su gomma, la costituzione della società del mare, per la draga costante del porto e la creazione di una rete dei sistemi portuali dell’Adriatico per il trasporto di merci e persone con l’area dei Balcani. O, ancora, l’allungamento della pista dell’Aeroporto d’Abruzzo, che consentirebbe allo stesso di rappresentare il terzo scalo di Roma.

Le azioni di innovazione di infrastrutture e servizi di trasporto delle quali si parlerà nell’incontro, prevedono opportunità di sviluppo anche per quanto riguarda i sistemi di trasporto merci, chiamati a svolgere un ruolo  strategico, oltre al rilancio del sistema intermodale, con l’apertura definitiva dell’Interporto di Manoppello e degli altri interporti presenti sul territorio regionale.

L’incontro in programma, rappresenta un momento importante all’interno di un ciclo di eventi previsti, utili a stimolare il dibattito politico in vista delle elezioni regionali che vedranno Di Matteo di nuovo protagonista.

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi