Abruzzo

PESCARA E MONTESILVANO: SI VOTA CON QUATTRO SCHEDE. LA LETTERA DI DI BIASE AL PREFETTO

 

 

 

 

Una richiesta di riflessione al Prefetto di Pescara sulla situazione delle prossime elezioni 2014.

 

 

Le elezioni del 25 maggio 2014 si avvicinano e in alcuni dei Comuni del pescarese (Pescara e Montesilvano) si voterà in un solo giorno con quattro schede alla mano.

I cittadini saranno chiamati ad esprimere le loro preferenze per l’elezione dei rappresentanti al Parlamento europeo, in Regione e in Comune, oltre che per esprimere il loro parere in un referendum riguardante l’unione dei Comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore.

Quattro schede per quattro opinioni importanti e diverse tra loro e per l’elezione di diversi rappresentanti, fanno preoccupare il Consigliere Comunale Licio Di Biase. Una preoccupazione resa lecita dalla confusione che si potrebbe prevedere nell’intera domenica del prossimo 25 maggio, sia per le aule affollate e sia per lo stress al quale saranno sottoposti gli scrutatori nel conteggio a fine giornata.

In proposito, il Consigliere Di Biase interviene con una lettera indirizzata al Prefetto di Pescara, palesando le ragioni della sua apprensione, sollecitandolo a riflettere sulla questione.

image_pdfimage_print
Condividi:

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.