GIORNATA MONDIALE DELLA TERRA. Martedì 22 aprile anche l’Abruzzo la celebra con un programma ricco di eventi

21 Aprile 2014 06:340 commentiViews: 8

 

Concepita per risvegliare la coscienza ambientale di ognuno di noi, per riaffermare la consapevolezza della simbiosi esistente tra acqua e terra e tutti gli elementi della natura, sarà celebrata anche in Abruzzo la Giornata Mondiale della Terra, per iniziativa di un gruppo di associazioni operanti in campo culturale, ambientale e giovanile. La rete “Artisti per il Matta”, “Scienza Under 18” e “Mila Donnambiente”, in collaborazione con le associazioni ambientaliste “WWF Abruzzo”, “Italia Nostra”, Marevivo”, “Ecoistituto”, “Pescara Bici”, “Conalpa”, “Pro Natura Abruzzo” e “Runners Pescara”, hanno promosso una grande iniziativa che coinvolgerà attivamente i cittadini del capoluogo adriatico e dell’hinterland provinciale. Molto ricco, dall’alba al tramonto, l’itinerario della giornata, che toccherà alcuni luoghi simbolo del rapporto uomo-ambiente: dalle sorgenti del fiume Pescara, seguendo il corso d’acqua fino ad arrivare nel mare, e poi la Pineta Dannunziana e l’area di risulta.

 

Il Programma

Alle ore 6.00, sulla spiaggia nell’Area Madonnina di Pescara, il suggestivo spettacolo teatrale di O Thiasos Teatro Natura”, dal titolo “Miti d’Acqua – dalle Metamorfosi d’Ovidio”, di e con Sista Bramini, e con l’accompagnamento alla viola di Camilla Dell’Agnola. La O Thiasos Teatro Natura realizza dal 1988 spettacoli e laboratori in parchi e riserve naturali nei quali teatro, esperienza percettiva del paesaggio, poesia e contemplazione si incontrano e si riflettono.

Alle ore 8.00, dal Ponte del Mare lato Madonnina, ci sarà la partenza di un giro al quale tutti i cittadini sono invitati ad unirsi, in bicicletta, sui pattini o di corsa, con tappe in alcuni luoghi simbolo, dove artisti e comitati di cittadini si soffermeranno su questioni naturali e ambientali. La prima fermata è nella Riserva Naturale Pineta Dannunziana, di fianco al teatro Flaiano, con l’intervento musicale “4 elements” ad opera di Pino Petraccia e Geoff Warren. Sempre nella Riserva Naturale Regionale Pineta Dannunziana, dal lato di via Scarfoglio, il secondo appuntamento, l’intervento teatrale dedicato ai bambini “Racconti intorno all’Albero” a cura di “La Galina Caminante”, al termine del quale si ripartirà verso l’Area di Risulta della stazione. Qui la città attende la nascita di un grande parco centrale e, intorno alle ore 11.00, nei pressi della locomotiva, l’intervento musicale “Abruzzo in Love” con “Gabriele Pallini e i Disoccupati Innamorati” chiuderà la mattinata.

Alle ore 16.30, all’interno della Riserva Naturale Regionale “Sorgenti del Pescara” a Popoli, si toccherà dal vivo l’acqua che la generosa natura della nostra terra ci regala. Dopo un saluto augurale da parte dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Popoli, Giovanni Diamante, partirà la staffetta per l’acqua, che, grazie ad un gruppo di podisti, verrà portata fino a Pescara, dove arriverà, intorno alle 19.30, nei pressi del Ponte d’Annunzio, per una cerimonia collettiva che vedrà il coinvolgimento dei ragazzi delle scuole del Progetto Scienza Under 18 Pescara.

Eventi conclusivi, alle ore 21.00, all’interno dello Spazio Matta: il reading “Borracce di Poesia” di Alessandro Ricci e  “Terra d’Artisti”, performance a basso impatto energetico con attori, danzatori, artisti visivi e musicisti, a cura di Gruppo Alhena, Artlab e Deposito dei segni.

 

L’origine

La Giornata Mondiale della Terra (Earth Day), è il nome usato per indicare il giorno in cui si celebra l’ambiente e la salvaguardia del pianeta Terra. Le Nazioni Unite celebrano questa festa ogni anno, un mese e due giorni dopo l’equinozio di primavera, il 22 aprile. La celebrazione, che vuole coinvolgere più nazioni possibili, ad oggi viene svolta in 175 paesi. L’Earth Day nasce in seguito al disastro ambientale del 1969, causato dalla fuoriuscita di petrolio dal pozzo della Union Oil in California. Il 22 aprile 1970, 20 milioni di cittadini americani si mobilitarono per una manifestazione a difesa della Terra. Nel tempo, la Giornata della Terra è divenuta un avvenimento educativo ed informativo. 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi