Alba Adriatica. E’ stato inaugurato ieri sera al ristorante “da Gianfranco” il progetto di promozione turistica ed enogastronomica “Gustosamente Alba”

26 Aprile 2014 15:470 commentiViews: 52

Promosso dall’Amministrazione Piccioni. “Un evento mai realizzato prima d’ora nella nostra città”, ha commentato il Sindaco Tonia Piccioni, “che vuole promuovere gusti e sapori del nostro territorio, in una cornice diversa fatta di musica di eccellenza e teatro per riscoprire personaggi e tesori culturali della nostra terra”. La grande novità, infatti, è stata l’intrattenimento artistico della serata, curato dall’Associazione Gruppo Caronte che ha visto sul palco artisti di calibro internazionale.

Il tenore G. Cerreto e la pianista C. Mariano, tra una pietanza e l’altra rigorosamente delineate all’interno di un percorso enogastronomico di rilancio delle tradizioni della nostra comunità, hanno regalato forti emozioni con brani famosi di Ivan Graziani, Madonna e F.P. Tosti, grande compositore abruzzese di fine Ottocento.

La loro performance è stata arricchita, in un contesto di un preciso percorso culturale, dall’attrice G. Tanfoglio, grande interprete di brani in prosa dedicati ad autori minori della letteratura abruzzese ed al grande Gabriele D’Annunzio, il “Vate” d’Italia, che precedeva gli altri nel vivere, nel pensiero e – appunto – nel gusto.

A testimonianza della Sua attenzione alla cultura popolare regionale, sono state lette diverse missive che mettevano in risalto il legame con la tradizione enogastronomica abruzzese.

Protagonista principale della prima serata è stato il baccalà, rivisitato in maniera egregia e speciale dallo chef Gianfranco Verdecchia e accompagnato da ottimi vini locali. Un tripudio dunque di sapori ed emozioni che hanno regalato a tutti gli ospiti una serata indimenticabile e di grande qualità culinaria e culturale.

“Un percorso di promozione turistica diverso e completo”, ha commentato ancora il Sindaco a fine serata, ”che vuole non solo esaltare le qualità del nostro territorio, ma anche destagionalizzare gli eventi oltre i mesi estivi. Il nostro turismo è fatto anche di famiglie proprietarie di seconde case che trascorrono qui le festività ed è giusto curare eventi anche in questi periodi dell’anno”.

Il progetto prevede altre due serate che sono prossime a registrare il tutto esaurito: mercoledì 30 aprile al ristorante I Caraibi “Il pescato dell’Adriatico” e venerdì 2 maggio al ristorante “L’Arca” con “Le virtù teramane”.

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi