“PROTAGONISTI DEL CAMBIAMENTO” Cassina: “L’arma vincente nella vita? Passione e valori importanti come il rispetto per tutti.”

29 Marzo 2014 19:460 commentiViews: 18

 

Papa Francesco: “Sarò presente a Roma all’udienza del 7 Giugno grazie al CSI”

 

Il ciclo di incontri sulla cultura e sull’etica sportiva programmato dal Centro Sportivo Italiano, per i settanta anni dalla fondazione, si è arricchito  di un nuovo appuntamento sempre in un Istituto Scolastico teramano. Dopo quello con Elisabetta Preziosa del 22 marzo scorso al Delfico, oggi è stata la volta del Liceo Scientifico Albert Einstein ad ospitare il dialogo dal titolo “Protagonisti del cambiamento” tra il pluricampione di Ginnastica Artistica Igor Cassina e il Presidente CSI Angelo De Marcellis. Ovviamente la platea è stata quella degli studenti.

Oro alle Olimpiadi di Atene, nel 2004, il ginnasta brianzolo ha collezionato, oltre a due mondiali, numerosi podi nelle principali competizioni di disciplina. Dopo il ritiro dall’attività agonistica avvenuto nel 2011, è la voce tecnica della RAI nelle competizioni ginniche ed è di recente diventato allenatore della società Pro Carate (MB).

“Sono un ragazzo che ha realizzato i propri sogni – ha detto Cassina salutando gli studenti presenti nella palestra del Liceo Scientifico di Teramo – ho vinto una medaglia d’oro alle Olimpiadi  il primo obiettivo di un atleta. Ho cominciato la mia carriera sportiva facendo Judo, poi, grazie a mia sorella, ho deciso di dedicare la mia vita alla ginnastica e col tempo ho cercato sempre di migliorarmi fino ad arrivare al successo finale. Io credo che l’arma vincente della vita sia la passione. Poi c’è bisogno anche dei valori importanti come il rispetto per tutti”.

Attraverso il dialogo con Angelo De Marcellis, l’azzurro ha raccontato la sua esperienza olimpica del 2004 ad Atene: “23 Agosto 2004 una data che non dimenticherò mai. Dopo tanto lavoro ho coronato il sogno della vittoria olimpica. Il successo è arrivato grazie agli intensi allenamenti, all’aiuto del mio allenatore e all’apporto della mia famiglia un punto di riferimento importante della mia vita”.

Igor Cassina conosce bene il CSI e diffonde ai giovani presenti in sala questo messaggio: “ Bisogna avere rispetto, dignità ed agire con umiltà e lealtà sportiva con i propri limiti. Mai barare (fa capire che il Doping è veleno) e siccome sono ambasciatore dello Sport ribadisco che rispetto e lealtà fanno parte del curriculum di ogni atleta”.

L’olimpionico sarà presente a Roma il 7 Giugno prossimo all’udienza con Papa Francesco: “Ho ricevuto l’invito dal presidente nazionale del Csi, Massimo Achini. Ci sarò in Piazza San Pietro perché questo Papa mi fa comprendere il modo di avvicinarsi alla fede”

Sull’argomento del giorno “Protagonisti del cambiamento”, Cassina ha il suo pensiero: “ Io vivo con la speranza e bisogna credere nei sani principi. Abbiamo una nazione numero uno al mondo ma ci perdiamo per cose banali. Al Governo che c’è ora bisogna dare del tempo per cambiare. Io credo che se ci impegniamo tutti si possa arrivare alla soluzione”.

Da pochi mesi si sta dedicando  alla nuova avventura di allenatore. Oggi e domani (Domenica), sarà impegnato nella palestra New Gym di Teramo diretta da Domenico Giangregorio (ex compagno di nazionale) e Sara Di Mattia per vedere da vicino i giovani atleti provenienti da tutta la provincia.

Il Presidente Regionale del Csi, Angelo De Marcellis, ha ringraziato, oltre a Cassina, anche il Preside del Liceo Scientifico di Teramo, Sergio Dario Di Luciano per l’attenzione allo sport riservata anche in previsione dell’apertura dell’indirizzo sportivo che la scuola attiverà dal prossimo anno scolastico.

 

print

Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi