MEETING POSTE ITALIANE: PREMIATO L’UFFICIO POSTALE DI SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA

4 Marzo 2014 22:430 commentiViews: 66

 

 

Riconoscimento per i risultati ottenuti tra 1.800 uffici postali di Abruzzo, Lazio e Sardegna

 

 

Teramo, 3 marzo 2014 Un importante riconoscimento per l’ufficio postale di Sant’Egidio alla Vibrata è arrivato durante il meeting dell’Area Centro (Lazio, Abruzzo e Sardegna) di Poste Italiane. Nel corso dell’incontro, che si è svolto a Roma presso la sede di Confindustria, sono stati premiati gli uffici dell’Area che nel corso del 2013 si sono distinti nel raggiungimento di risultati di eccellenza nell’ambito dell’offerta dei prodotti legati al risparmio e all’investimento.

 

In particolare, l’ufficio postale di corso Giacomo Matteotti a Sant’Egidio ha ottenuto il primo posto per il collocamento di soluzioni PosteVita nella categoria dedicata agli uffici a medio traffico di clientela delle tre regioni. Particolarmente apprezzati sono risultati sia gli investimenti a medio-lungo termine proposti dalla compagnia assicurativa, con capitale garantito, vincolato per un solo anno e che offrono anche la capitalizzazione degli interessi maturati (ramo primo) sia quelli con rendimento maggiore legato agli indici, con capitale garantito a scadenza (ramo terzo). Sempre nel comparto PosteVita, ma tra gli uffici a basso traffico di clientela, si segnala anche un terzo piazzamento per Teramo 1 (viale Francesco Crucioli).

 

Soddisfazione per i riconoscimenti ricevuti ha espresso Patrizio Ledda, responsabile commerciale provinciale, il quale è stato premiato come “Best Permormer” per l’anno 2013: << Sono orgoglioso sia per il mio personale riconoscimento sia per i risultati ottenuti dai nostri uffici: è la dimostrazione dell’impegno e della professionalità che mettiamo in campo tutti i giorni per cercare di soddisfare le richieste di qualità provenienti dai cittadini teramani. >>

 

Oltre al Responsabile dell’Area Territoriale Centro Gino Frastalli, che ha condotto il Meeting, hanno partecipato all’incontro numerosi dirigenti nazionali di Poste Italiane, i responsabili delle 17 filiali provinciali delle tre regioni e 530 tra direttori e specialisti commerciali degli uffici postali più rappresentativi tra i circa 1.800 dell’intera Area Centro.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi