MARTINSICURO: INCENDIO DI UNA CABINA ELETTRICA RESPONSABILE UNA DONNA CHE VIVE IN UNA ROULOTTE E CHE AVEVA CREATO UN ALLACCIO ABUSIVO

23 marzo 2014 17:480 commentiViews: 22

 

 

 

Nel pomeriggio di ieri una pattuglia in transito della Polizia Stradale di Teramo, sul lungomare di Martinsicuro angolo via Marconi, notava fumo nero uscire da una cabina elettrica.

Prontamente, avvicinatisi per verificare la situazione, gli Agenti si accorgevano che  lingue di fuoco fuoriuscivano dalla cabina stessa e  immediatamente si attivavano  per spegnere l’incendio con l’utilizzo dei 2 estintori in dotazione del veicolo.

 

All’interno della cabina si potevano notare 2 contatori: uno intestato alla società idrica di “Ruzzo Reti”, l’altro “Mare aperto”: da quest’ultimo fuoriusciva un filo di corrente che, snodandosi per il fondo agricolo attiguo, giungeva sino ad una roulotte lasciata in sosta, priva di targhe.

 

Il citato mezzo si presentava chiuso con un lucchetto ma visibilmente utilizzato quale “riparo” di qualcuno.

 

Poco dopo, infatti, si presentava una donna che riferiva di vivere nella roulotte dal mese di agosto 2013 per problemi familiari e che le condizioni disagiate l’avevano portata all’allaccio elettrico abusivo.

 

Alla donna è stato assicurato dagli Agenti ogni possibile interessamento per la particolare situazione di disagio, pur tuttavia la stessa è stata deferita all’A.G. per furto di energia elettrica.

 

 

 

Teramo 22 marzo 2014

 

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi