IL SINDACO INCONTRA IL “COMITATO CONTRO LA VIOLAZIONE DELLA QUIETE PUBBLICA”

29 Marzo 2014 20:200 commentiViews: 18

 

 

Il primo cittadino rosetano ha ribadito la necessità di mediare tra l’esigenza di quiete dei cittadini e quella di lavorare dei gestori dei locali

 

I giorni scorsi il primo cittadino di Roseto degli Abruzzi, Enio Pavone, ha ricevuto una delegazione del “Comitato contro la violazione della quiete pubblica”, rappresentato dal Presidente, Sofia Di Giuseppe, e da altri membri dello stesso, che hanno rappresentato al sindaco una serie di problematiche relative alla quiete pubblica che riguardano diverse zone del lungomare cittadino.

 

Il primo cittadino ha preso atto delle loro considerazioni ed ascoltato le proposte del Comitato, ribadendo però di aver firmato, nel 2011, un’ordinanza sindacale, la numero 78, che disponeva la possibilità di fare musica fino alle 3 di mattina, ma sempre nel rispetto delle norme in materia acustica e di pubblica sicurezza.

 

Nondimeno però il sindaco, Enio Pavone, ha voluto rassicurare i membri del Comitato e, in vista dell’estate, verrà organizzato un incontro con i balneatori ed i gestori di pubblici esercizi per trovare, tutti assieme, una mediazione che vada incontro alle esigenze di tutte le parti coinvolte.

 

Il sindaco ha anche incontrato un Comitato cittadino che ha esposto problematiche simili, inerenti sempre la quiete pubblica, questa volta però nelle zone centrali di via Latini e piazza Dante. Anche qui il primo cittadino si è impegnato ad intervenire, coinvolgendo le Forze dell’ordine, per cercare di risolvere la problematica sollevata dalla cittadinanza nei confronti di alcuni gestori di locali.

 

print
Condividi:

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi