Pescara, Ricci rinuncia. Di Carlo, “Centrosinistra si compatti per suo ripensamento”

9 febbraio 2014 22:080 commentiViews: 6

Con la rinuncia di Antonello Ricci a candidarsi a Sindaco di Pescara il centrosinistra ha perso l’occasione di offrire finalmente alla città un uomo dotato delle caratteristiche migliori per fare quel salto di qualità che – come promotori della lista Grande Pescara – abbiamo messo al centro del nostro progetto.

Le motivazioni della scelta, non solo vanno rispettate, ma confermano la serietà della persona per il senso di responsabilità avvertito rispetto ai propri impegni professionali.

Tuttavia, il rischio che la città continui ad essere abbandonata a sé stessa, da amministratori incapaci e privi di prospettiva, ci spinge ad auspicare una decisa e netta presa di posizione da parte del centrosinistra pescarese: che, compatto, chieda a Ricci un ripensamento, facendo leva sul senso di responsabilità verso la comunità di concittadini dinanzi al quale, quello di natura personale, potrà forse cedere  il passo.
Alessio Di Carlo
Portavoce de La Grande Pescara

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi