Pescara. Presentazione del libro “Una voce in capitolo – La storia del popolo dell’Iran dal 1890 al 2013” venerdì 7 febbraio alle 17,30 presso la Biblioteca F. Di Giampaolo di Pescara

9 Febbraio 2014 07:490 commentiViews: 21

Ci sono storie che solo apparentemente ci sembrano diverse, ma dopo un
primo approfondimento ci appaiono come la nostra. La storia dell’uomo in
carne e ossa, della sua sofferenza e della sua lotta è narrata nel libro
“Una voce in capitolo – La storia del popolo dell’Iran dal 1890 al 2013 ”,
edizioni Menabò, di Esmail Mohades che verrà presentata venerdì 7 febbraio
alle 17,30 presso la Biblioteca F. Di Giampaolo di Pescara.

Le vicende e le prospettive degli uomini si battono, oggi come in passato,
per la libertà della loro patria, contro quelle forze interne ed esterne
che vogliono tenere gli uomini in catena e la narrazione, prende l’avvio
dalla fine dell’Ottocento, quando in Persia – l’Iran di oggi – nasce la
coscienza di nazione e il popolo rivendica il diritto
all’autodeterminazione, che oggi chiameremo democrazia. L’intento è quello
di spiegare l’Iran attuale e la lotta degli iraniani per la democrazia
ancora da conseguire.

Scrive l’ambasciatore e già ministro degli Esteri italiano Giulio Terzi di
Sant’Agata nella sua prefazione al libro: “Esmail Mohades non si limita –
altri lo hanno già fatto – a descrivere il cammino della Persia da fine
Ottocento sino ai nostri giorni, evidenziandone progressi sociali ed
economici, linee di frattura e rivolgimenti rivoluzionari. Segue un filo
logico per schemi interni: quelle che Renouvin avrebbe chiamato le forze
profonde che muovono le grandi dinamiche politiche e sociali.

L’autore, testimone ed in contatto con molti protagonisti della poderosa
rivoluzione del 79, s’interroga sui motivi che portarono Khomeini al
potere e sull’islamizzazione forzata della società che trascinò l’Iran
nell’oscurantismo sotto gli occhi increduli della popolazione che nutriva
altre aspettativa da quella rivoluzione si pone delle domande e auspica di
suscitarne altre. Offre, inoltre, strumenti per comprendere e dare
risposte all’integralismo islamico e alle questioni che gravano sull’Iran
e sul Medio Oriente. La tesi del libro disarma l’ambiguo concetto di
“esportazione della democrazia” e sostiene che le soluzioni alle
problematiche dell’Iran risiedono nella società civile e in quelle forze
democratiche estranee al corpus del regime islamico.
Alla presentazione interverranno: Mauro Tedeschini il Direttore de Il
Centro, l’editore Gaetano Basti, la giornalista Roberta Mancinelli e
Gabriella Liberatore.

D’Abruzzo Edizioni Menabò srl
via Roma 88 Ortona CH
085 9062001
www.dabruzzo.it
www.facebook.com/dabruzzoweb

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi