Pescara. JAZZ, VINO E PERFORMANCE ARTISTICHE – CG FREE MUSIC EXPERIENCE & WINE

5 febbraio 2014 01:040 commentiViews: 22

Jazz, vino e performance artistiche

NUOVO APPUNTAMENTO DI

CG FREE MUSIC EXPERIENCE & WINE

Il progetto di Piero Delle Monache per sax e iphone, la performance artistica con  Cristiano Quagliozzi e la sua musa Damiana Ardito, e i sublimi vini delle cantine e dei vigneti Agriverde

 

Sabato 8 febbraio 2014 dalle ore 18 un nuovo intrigante appuntamento della rassegna CG Free Music Experience & Wine.

 

Durante l’evento sarà possibile, insieme alla dott.ssa Fania Basciani, titolare della cantina Agriverde, nonché direttrice delcentro benessere Villa Fania, che verrà presentato durante la serata, degustare i vini pregiati della cantina Agriverde di Ortona (CH), come “Eikos”, Montepulciano D’Abruzzo DOC BIO, medaglia d’argento Japan Wine Challenge 2013, selezione scuderia Ferrari; “Solarea”, Montepulciano D’Abruzzo, due bicchieri Gambero Rosso; Riseis Pecorino IGP, Oscar Gambero Rosso Qualità, prezzo e Riseis Passerina IGP, due bicchieri Gambero Rosso.

 

Inoltre l’artista Cristiano Quagliozzi e la sua musa Damiana Arditodaranno vita alla performance “Invenzione della Scultura”, – pietrificando la realtà in una visione sognante -. Cristiano Quagliozzi, attraverso le sue azioni performative e le sue opere, creerà una dimensione onirica suggerendo nuove – visioni -, ispirato dalla sua musa, Damiana Ardito.

Mentre Piero Delle Monache ci presenterà il suo progetto “Thunupa” per sax e iPhone: una musica misteriosa, dalla forte capacità narrativa, un viaggio affascinante che rapirà l’ascoltatore.

L’evento è realizzato grazie al patrocinio del Comune di Pescara e Aurum – La fabbrica delle idee, e al contributo di Agriverde Cantine e vigneti, pionieri del biologico in Italia da quasi due secoli, e tra le trenta cantine biologiche più rinomate al mondo; ilCentro benessere Agriverde, un’oasi di pacedove corpo e mente possono rilassarsi attraverso percorsi e giochi d’acqua, bagni nel vino, tisane e musica. I calici di vino saranno accompagnati da assaggi di primi piatti del Ristorante PizzeriaHombre & Co. di Francavilla, e preparati con i prodotti del Pastificio Fratelli De Luca srl, dove qualità e tradizione caratterizzano il marchio. Gli ospiti potranno gustare, inoltre, le prelibatezze dell’azienda dolciaria I pensieri del poeta, che da oltre un decennio è sinonimo di qualità, ricerca e innovazione. Particolari e caratteristici profumi potranno essere ritrovati anche nei sublimi e selezionati oli d’oliva delFrantoio Hermes, nato dalla passione per l’olio d’oliva extravergine che si perpetua da anni e porta i coniugi Di Mercurio a ricercare sempre la qualità del prodotto finale. E per il sostegno logistico all’iniziativa l’azienda agrituristica Il Quadrifoglio e Digital Grafica, .

 

Gli appuntamenti della rassegna CGFree Music Experience & Wine, ideata e diretta da Joanna Miro proseguiranno sabato 22 febbraio, alle ore 18, “Sonic Latitudes” cioè  Marco Di Battista al pianoforte e Franco Finucci alla chitarra, e successivamente “Contact Emozionale” con il teatro Sociale di Pescara.

Gran finale, per l’ultima serata di sabato 8 marzo, con uno dei trombettisti più quotati in Italia, Giovanni Falzone con “Dialogue with myself” al museo Vittoria Colonna.

 

 

Piero Delle Monache: sassofonista e compositore, direttore artistico dell’agenzia Altotenore, da due anni in Parco della Musica Records. Il suo primo vero disco da leader, Thunupa, ha ottenuto grandi apprezzamenti di pubblico e di critica, non solo in Italia. Un esempio su tutti, il bollino 4Etoiles della rivista francese Jazz Magazine. La sua prima tournée intercontinentale è stata in Africa con il suo gruppo, in 7 Paesi diversi. Nel tempo, si è esibito in festival e club importanti, tra i quali ricordiamo: Pescara Jazz Festival, Roccella Jonica, Young Jazz in Town di Foligno, Casina Valadier di Roma, Cantina Bentivoglio di Bologna, Sounds Jazz Club di Bruxelles, Jacques Pelzer di Liége, Istituto italiano di cultura di Parigi. Laureato a pieni voti in Scienze Politiche con indirizzo economico, ha poi conseguito un biennio di specializzazione presso il conservatorio A. Martini di Bologna, presentando una tesi intitolata “Lo zen e i sovracuti, un metodo didattico per imparare a suonare il sax con naturalezza”.

 

 

Dove:

Aurum – La Fabbrica delle Idee

Sale Cascella

Largo Gardone Riviera

Pescara

 

CG Free Music Experience & Wine

Direttrice artistica

Joanna Miro

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.
Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi