Giulianova. Un uomo minaccia di gettarsi dalla finestra dell’Ufficio Tributi per disperazione. Il sindaco: “Cercheremo di fare di tutto per attenuare i suoi problemi ma la disperazione ormai si sta allargando”.

24 Febbraio 2014 15:510 commentiViews: 25

 

Momenti di grande concitazione in Comune questa mattina. Un uomo, preso dalla disperazione, ha infatti minacciato di gettarsi da una delle finestre dell’Ufficio tributi, dove si era recato per evidenziare una personale situazione di grave sofferenza economica. L’intervento tempestivo degli impiegati ha impedito che l’uomo attuasse il suo proposito. Il sindaco Francesco Mastromauro, informato dai suoi collaboratori, è rimasto particolarmente colpito dal gesto e ha promesso il suo interessamento per trovare una soluzione. ” Ero fuori sede per impegni quando sono stato avvertito del fatto. Mi sono subito attivato – ha dichiarato il sindaco –  affinché si possa trovare una soluzione ai problemi che hanno spinto quella persona alla disperazione e a pensare di attuare un gesto estremo. Rimane il fatto che la crisi economica si sta allargando a macchia d’olio e la disperazione aumenta esponenzialmente. Moltissime le famiglie in sofferenza che sono ormai allo stremo e che hanno bisogno persino dei generi di prima necessità. Come Amministrazione ci siamo impegnati da tempo per attenuare, nei limiti delle nostre possibilità, le difficoltà in cui versano tante persone residenti in città, da ultimo attivando il condominio solidale. Ma i problemi sono strutturali e occorrono davvero misure straordinarie per ridare fiato ad un’Italia che sta crollando giorno dopo giorno“.

print

Lascia un commento


Controllo anti spam: * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile.<br/>Continuando a utilizzare questo sito permetti al loro utilizzo. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi