1

Atri. PD: LETTERA APERTA ALL’ASSESSORE ITALIANI

     Circolo di Atri                                                                                    

                                           LETTERA APERTA ALL’ASSESSORE ITALIANI             

 

Egregio Assessore,

il Partito Democratico di Atri ha fatto pervenire due richieste all’Amministrazione Comunale, di Sua stretta pertinenza, datate 30/12/2013.

In particolare:

1)     Contributi concessi per le Associazioni Culturali nell’anno 2013 e relativi rendiconti;

2)     Contributi concessi alle Associazioni Sportive negli ultimi anni.

Purtroppo a distanza di circa due mesi alcuna risposta è stata fornita in merito.

Facciamo notare che la legge 241/90 impone una risposta al richiedente entro 30 gg. ed in fin dei conti, nelle succitate, si chiede come sono stati spesi i soldi pubblici e non fatti della Sua vita privata.

Probabilmente si tratta di una dimenticanza, la stessa che ha colpito l’Amministrazione nella giornata del 27 gennaio,  in merito alla Giornata della Memoria dell’Olocausto.

Giova comunque ricordare che, oltre alla legge, esiste anche qualche altra cosa che i francesi chiamano “Bon ton”, gli inglesi “Fair play” e gli italiani “Buona Creanza”.

Se poi anche il Galateo fosse finito nel dimenticatoio, allora qualche domanda dobbiamo cominciare a porcela: con una memoria così  labile, con negligenze così ripetitive, può Lei continuare ad espletare la funzione per cui è preposto? O sarebbe il caso di passare ad occupazioni meno gravi, più amene, magari più divertenti?

Siamo certi, Assessore, che Lei non ci voglia spingere all’uso di mezzi più energici, che immancabilmente finirebbero per disturbare la Magistratura; ma se non ci sarà data altra via, nostro malgrado, faremo di necessità virtù.

Saluti

Circolo PD ATRI